Montagna insieme, pubblicazione sociale della sezione CAI di Conegliano

Montagna insieme, pubblicazione sociale della sezione CAI di Conegliano

Anno XXIX Numero 49 – Novembre 2013

Redazione: Gloria Zambon, Tomaso Pizzorni, Carla Gallazzi, Graziano Zanusso, Diego della Guistina, Marino Fabbris, Alberto Oliana, Valerio Tardivel, Paolo Roman, Guerrino Malagola

In copertina: Bosco del Cansiglio (foto Bianca Celot)

Si è aperto un nuovo triennio per la nostra Sezione CAI ed unitamente al rinnovo del Consiglio Direttivo, abbiamo avviato iniziative che non hanno preecedenti nella nostra storia, trovando pochi riscontri anche presso altre sezioni.  Diego della Giustina

Alpinismo Fiorentino, biannuale della sezione CAI di Firenze

Alpinismo Fiorentino, biannuale della sezione CAI di Firenze

Annuario 2013

Direttore Responsabile: Roberto Masoni

Redazione: Fabio Azzaroli, Carlo Barbolini, Marco Bastogi, Sando Caldini, Sergio Cecchi, Alfio Cibalti, Marco Gori, Carlo Marinelli, Simone Marroncini, Stefano Saccardi, Luca Saponaro, Roberto, Smarrini, Marina Todisco, Andrea Tozzi.

In copertina: Bici a Maiano

Gli articoli che compongono questo numero:

- Felice Giordano

- Il CAI e le ferrovie, legami profondi

- Giuseppe Occhialini, dall'Antro del Corchia al K2

- I fiori delle montagne della Toscana

- BAT monitoraggio in ambiente ipogeo

- Il Viel dal Pan

- La Linea Verde a Vidiciatico 1944/45

- Valori e criticità nella gestione dei sentieri

- 22 agosto 2013 normale italiana al Monte Bianco

- Una normale poco normale

- Scialpinismo

- Una domenica su un ferro da stiro

- Le vie di Walter Bonatti

- Storia di una giacca tre strati

- Alive, alive oh...

- A Torino l'asemblea nazionale dei delegati

- Un rifugio, tanti ricordi

- Che bello il mio Casentino

- Burraia Ninetta

- Dentro e fuori il Marguarais

- Magia notturna al Rondinaio

- Nuove palestre crescono       

Castellaccio, annuario della Sezione CAI di Pezzo - Pontedilegno

Castellaccio, annuario della Sezione CAI di Pezzo - Pontedilegno

Numero 25 - 2013

Direttore responsabile: Alessandro Mottinelli

Redazione: Alessandro Mottinelli, Araldo Faustinelli, Emanuela Spedicato, Daniela Toloni, Rosalba Cesari, Anita Croon, Matteo Aielli, Valerio Mondini

In copertina: Castellaccio 25°

Sommario 2013:

- Introduzione

- Relazione gite e manifestazioni

- Relazione del Presidente

- Una meritata Colazione…

- Un vecchio amore

- Un giro sopra le nuvole

- La birichinata

- Adamello Ski Raid

- TMB 2012

- Marocco non solo deserto…

- La montagna

- Un regalo speciale

- Salita al Pizzo Badile Camuno

- Presanella quanto sei bella

- Sentiero degli Austriaci

- Com'è bello cominciare in Disgrazia

- Tremila metri sopra il cielo

- 1° Street Boulder Ponte di Legno

- Festa della porchetta

- Festinsieme 360

- Sulle ciaspole con Alice for Children

- Trofeo Sant'Apollonia

- "0à Luna Rally

- La gita del CAI

- Dosso di Casamadre

- Arrampicare con il CAI

- tenda 2012

- Gita al Canyon

- La chiesetta in Val Brandet

- Le Tre Cime

- Ci hanno chiamati gli archeologi più alti d'Europa

- Genti del deserto

- Olio di gomito

- L'infinito in un passso

- Agonia di un Camoscio

- Genius loci

- Ghiacciai verso l'addio

- Apicoltori per passione

- L'orzo di montagna in tazza

- Storiella di Canè

- Il nostro ricordo di Enrico e Aldo

- Sandro, mio fratello

- Gli uomini dei nostri monti

- Vecchia osteria di paese

- I laghi di Ercavallo

- Il cinquantenario della prima salita italiana all'Eiger

- La storia dello scialpinismo

- Gli uomini della montagna

- Il nostro socio più giovane

- Elenco soci 2012

- Verbale Assemblea soci Pezzo - Pontedilegno

- Rendiconto 2012

InfoCai, Circolare interna della Sezione di Brunico del Club Alpino Italiano

InfoCai, Circolare interna della Sezione di Brunico del Club Alpino Italiano

Circolare numero 56 - Ottobre 2013

Redazione: Via Andreas Hofer 32 Brunico (BZ) 

In copertina: Eriofori nel gruppo del Sella

Gli articoli che compongono questo numero:

- Viaggio all'equatore per il trekking CAI del 2014

- Ancora un calo del tesseramento. E dal 2014 si cambia

- Un po di paura va bene, troppa no

- Proseguono i lavori al rifugio CAI Plan de Crones

Qvota 864 Qvaderni di vita di montagna

Qvota 864 Qvaderni di vita di montagna

Semestrale della sezione Cadorina Luigi Rizzardi del Club Alpino Italiano

Anno XIV numero 27 Giugno 2013

Redazione:

Direttore responsabile Paola de Filippo Roia

Comitato di redazione: Bepi Casagrande, Alberto M. Franco, Mirco Gasparetto, Mario Spinazzè

In copertina: Auronzo il campanile della chiesa di S. Giustina foto Valentino Pais Tarsilla

 

Gli articoli che compongono questo numero:

- Organico della sezione

- Prepariamoci ai 150 anni CAI

- La cordata prosegue

- A colloquio con i lettori

- 150 anni nel 2013

- Parliamo di alpinismo

- Inno del Club Alpino Italiano

- Le splendide montagne

- Bruno Piasentini

- Una nuova via sulla Croda Bianca

- Marcel Jankovics de Salma

- I luoghi del sacro

- Il mio sguardo sui monti

- Ombre sul Canin

- 1963 Operazione Marmarole

- Libri riviste giornali… e altro ancora

- Racconti leggende e poesie

- Salire e Scendere

- Croda de Toni 3094 m

- Cadore

- In treno tra i ghiacci

- L'avventura della Querina

- A tavola con i Lares

- Gruppo filatelici di montagna

Il Notiziario, Semestrale della sezione di Pordenone del CAI. N° 43 anno XXI, autunno 2013

Il Notiziario, Semestrale della sezione di Pordenone del CAI. N° 43 anno XXI, autunno 2013

Redazione: 

Direttore responsabile: Paolo Roncoletta;

Comitato di redazione: Roberto Bianchini, Fiorenza Pastorino, Franco protani, Daniele Vaghini;

Foto di copertina: I Scarpéte - Cibiana di Cadore foto Poletto

 

Gli articoli che compongono questo numero:

PRIMA PARTE: ALPINISMO E CULTURA

- La lanterna di Diogene

- Appunti per un curriculum alpinistico

- Poffabro un commun poverissimo

- In cordata

- 61° Trento Film Festival

- La fantastoria della piccola sisìla

- Orme di orso sul Tremol

 

SECONDA PARTE: ATTIVITÀ DALLA SEZIONE

- Zainetto anti valanga

- Eventi speciali CAI 150°

- Dolomiti d'Oltrepiave

- Corsi Scuola Val Montanaia

- Ezio era una montagna

- Serate a Cinemazero

- Bivacco Perugini

- Tesseramento

La Ciardoussa, bollettino di informazione semestrale del CAI UGET Valpellice

La Ciardoussa, bollettino di informazione semestrale del CAI UGET Valpellice

Nuova serie numero 18 secondo semestre ottobre 2013

Redazione: Marco Avalis, Giorgio benigno, Paolo Colleoni, Marco Fraschia, Ilario Merlo, Bebi Pivadori, Samuele Revel

In copertina: Rifugio Granero ieri e oggi

Gli articoli che compongono questo numero:

- Saluto del Presidente

- Calendario attività

- News dai rifugi

- L'uomo dell'Eiger

- Sezione mountain bike

- Montagnart 2013

- Corso di scialpinismo 2014

- Ringraziamenti

Bollettino SAT, trimestrale della Società Alpinisti Tridentini

Bollettino SAT, trimestrale della Società Alpinisti Tridentini

Anno LXXVI, numero 2 - 2013, II trimestre

Direttore responsabile: Marco Benedetti

Direzione Amministrazione: Trento Via Manci, 57

In copertina: le vette centrali del Gruppo di Brenta

 

Gli articoli che compongono questo numero:

- Libertà in montagna in sicurezza

- 119° Congresso SAT a Malè

- Corno di Cavento: emozioni di ghiaccio

- Carlo Sebastiani, l'eterno giovane dell'alpinismo Trentino

- 150 Cime per i 150 anni del CAI

- Islanda: dea luminosa dell'avventura

- L'archivio fotografico storico della SAT

Alpidoc, pubblicazione trimestrale dell'Associazione Le Alpi del Sole

Alpidoc, trimestrale dell'Associazione Le Alpi del Sole, che comprende le sezioni del CAI di Alba, Barge, Bra, Cavour, Cervasca, Ceva, Cuneo, Fossano, Garessio, Mondovì, Ormea, Pevergiano, Saluzzo, Racconigi, Savigliano e Savona.

 

Numero 85 del 1/2013

 

Direttore responsabile: Nanni Villani

 

In copertina: Portage in vista del Brec de Chambeyron (Bobo Santi)

 

Gli articoli che compongono questo numero:

 

- Attualità, sentieri e rifugi e Soccorso Alpino

- Su e giu per bricchi, borghi e castelli

- Lo Scarason in libera, il mio chiodo fisso

- Quota Tremila

- Alla scoperta delle Alpi Marettime

- Farfalle delle Alpi

- Ordine svizzero

- Notizie dalle sezioni  

Asti Montagna, Bollettino d'informazione della Sezione CAI di Asti

Asti Montagna, Bollettino d'informazione della sezione di Asti

Anno XXXVI N°1 giugno 2013 

 

Redazione:

Silvana Monticone direttore responsabile;

Sergio Ardissone, Giuseppe Gherlone, Silvio Lungo Vaschetto, Davide Reita, Antonio Rinetto, Cristina Rolla, Carlo Ventura redattori;

In copertina: “Vecchio scarpone” (Silvio Lungo Vaschetto)

 

Gli articoli che compongono questo numero:

-Tesseramento CAI, orgogliosa appartenenza nell'attuale crisi  ecoonomica

-Intervista: Nanni Zola

-Scalare da soli in sicurezza

-Gite sociali 2013

-Fotografare in montagna l'esposizione

-Il sentiero di Sant'Evasio

-Trekking alle Isole Eolie

-Fotoracconto

Alpinismo triestino, N° 137 Maggio-Giugno 2013

Alpinismo triestino, edito dell'associazione XXX ottobre della sezione di Trieste del CAI, N° 137 Maggio-Giugno 2013

 

Redazione

 

Roberto Fonda direttore responsabile;

Spiro Dalla Porta-Xydias direttorte editoriale;

Giuliana Tonut segreteria di redazione;

 

Gli articoli che compongono questo numero:

 

-Avvicendamento al vertice della AXXXO il saluto del nuovo  Presidente

-Programma escursioni 2013 (seconda parte)

-Ventisette movimenti

-Fabio Sidari nominato AE emerito 6° Convegno di formazione  sentieristica

-I bambini alla scoperta del mondo ipogeo

-Scuole CAI di Alpinismo e Sci Alpinismo

-Cammina CAI 150 – la montagna unisce

-Sci CAI XXX: 2012/13 splendida annata

-Cinque anni senza l'amico Sem

-Particolarità fra Silvia e Visogliano

-Flash: Torino assemblea delegati Orienteering alla Bavisela

-Trekking nella Maremma toscana

ADAMELLO, periodico della sezione di Brescia del CAI. N° 113, primo semestre 2013

ADAMELLO, periodico della sezione di Brescia del CAI. N° 113, primo semestre 2013


Redazione:

Giuseppe Antonioli direttore responsabile;

Pierangelo Chiaudano, Riccardo Dall'Ara, Rita Gobbi, Fausto Legati, Angelo Maggiori, Pia Pasquali, Franco Ragni, Tullio Rocco, Marco Vasta redattori;

Foto di copertina: parete ovest dell'Adamello (Franco Solina)

 

Gli articoli che compongono questo numero:

 

Vita associativa

-Assemblea dei Soci 18 marzo 2013


Archeologia

-L'eta del rame a Brescia

-Ci hanno chiamato gli archeologi più alti d'Europa

-Ma dov'è il Sinai? 

 

Rifugi

-Quando un'esperienza finisce

-Lassù, sotto il Re di Castello, c'è un Rifugio che risplende nel sol

-Era la Capanna Baitone... oggi Rifugio Tonolini


Etica dell'alpinismo

-Nuove frontiere dell'alpinismo


Alpinismo giovanile

-Settimana estiva 2013

-Programma gite 2013

 

Alpinismo

-Prime ascensioni


Gite CAI Brescia

-Calendario 2013



BOLLETTINO QUADRIMESTRALE CAI FAENZA, N° 104 maggio-agosto 2013

BOLLETTINO QUADRIMESTRALE CAI FAENZA, N° 104 maggio-agosto 2013 


Redazione:

prof. Domenico Tampieri direttore responsabile;

Maurizio Solaroli, Fabbri Ettore, Maurizio Renzi, Irene Bandini, Laura Bettoli, Claudio Patuelli, Mario Cortesi, Dalla Vecchia Pierluigi, Bisello Riccardo redattori;


Gli articoli che compongono questo numero:

-Breve la vita felice della capannina Lusa Lanzoni sul Corchia

-Il CAI compie 150 anni

-Nuova carta escursionistica in preparazione

-Gita sociale 2013

-Fiori spontanei dell appennino romagnolo

-Programma attivita nel parco regionale Vena del Gesso romagnola

-Programma delle uscite e manifestazioni secondo quadrimestre 2013

 

Il Notiziario, Semestrale della sezione di Pordenone

Il Notiziario, Semestrale della sezione di Pordenone del CAI. N° 42 anno XXI, primavera 2013

 

Redazione: 

Direttore responsabile: Paolo Roncoletta;

Comitato di redazione: Roberto Bianchini, Fiorenza Pastorino, Franco protani, Daniele Vaghini;

Foto di copertina: Croda da Lago e Antelao dai pressi del Rifugio Nuvolau (foto Poletto) 

 

 

Gli articoli che compongono questo numero:

PRIMA PARTE: ALPINISMO E CULTURA

-I 150 anni del CAI

-Tra storia e ambienti naturali

-Il campanile sotto esame

-Un uomo va sui monti

-Torre del Signore

-La sindrome da sospensione inerte

-Universo floristico regionale

-La pelliccia i peperoni e un fiume di pasta

 

SECONDA PARTE: ATTIVITÀ DALLA SEZIONE

-AG esperienze 2012 

-Scuola di escursionismo

-50° della scuola “Val Montanaia”

-Corsi 2013 della SVM

-U.S.P. CAI 

-Palantina, bocciato il progetto di collegamento

-Mandi, Ketriss!

-Bivacco Granzotto Marchi

Alpinismo Veneto

Il Gruppo Regionale Veneto del CAI, in occasione delle celebrazioni del 150° di fondazione del Club Alpino Italiano, ha avviato la prima ricostruzione sistematica della storia dell’alpinismo veneto presentando il volume "ALPINISMO VENETO", risultato di un’approfondita ricerca curata da Mirco Gasparetto, Silvana Rovis e Armando Scandellari della redazione de Le Alpi Venete.

La pubblicazione, stampata col patrocinio e col sostegno della Regione Veneto, è arricchita da numerose immagini e documenti raccolti lungo il percorso dei 150 anni; sono presentate le dodici sezioni centenarie e i tanti personaggi dell'alpinismo veneto, protagonisti di leggendarie imprese, che impressero il loro nome sulle pareti delle Dolomiti.

L’affascinante rievocazione, sostenuta da adeguata documentazione storica o, nel caso di alpinisti contemporanei, anche da interviste e racconti diretti, consente finalmente la costruzione di una galleria di figure storiche e costituisce un prezioso strumento per la costituzione di una cultura della montagna e dell’alpinismo veneto finora mancante.

Il volume, sicuramente accattivante e comunicativa, ricostruisce la storia del Club Alpino Italiano nel Veneto, rintraccia uomini di montagna, riunisce racconti ed incontri con una prospettiva finora mai esplorata, collega l’evento storico con i personaggi e la loro epoca, ritrova i racconti dei protagonisti e delle imprese, recupera le testimonianze scritte e i ricordi. Per dire che il futuro appartiene a chi ha memoria della sua storia, e questo volume consente di preservarla e mantenerla viva.

Nonostante le profonde trasformazioni e le terribili vicende storiche attraversate in questi 150 anni (guerre e stenti, migrazioni e grandi cambiamenti sociali), l’Alpinismo, il CAI e il mondo della montagna sono riusciti a superare barriere ideologiche, politiche e sociali, testimoniando l’impegno, la passione, la solidarietà che solo l’amore per i monti sa dare.

 

Il volume si articola in quattro parti.

  • La prima parte (Montagne e società) raccoglie i lineamenti documentari delle dodici Sezioni venete del CAI ultracentenarie: da quella di Agordo (1868) a quella di Treviso (1909), con maggior attenzione al primo periodo di vita che, generalmente, arriva al primo dopoguerra.
  • La seconda parte (Uomini) approfondisce le biografie dei principali pionieri, protagonisti dell’esplorazione alpinistica essenzialmente dolomitica. Tali ricerche, condotte entro l’arco temporale che dagli anni Cinquanta arriva all’attualità, riconsegnano l’effettiva identità dell’alpinista senza cedere il passo allo scorrere del tempo.
  • La terza parte (Racconti) inanella una progressione di testimonianze redatte di propria mano dai protagonisti, prendendo come riferimento ascensioni incisive ed eclatanti, ma pure scritti che raccontano stati d’animo, esperienze totalizzanti, profili di compagni di cordata.
  • La quarta parte (Incontri) completa il progetto storico dando direttamente voce ai protagonisti veneti di ieri e di oggi. Una raccolta d’interviste, quindi, che racconta il brillante scenario dell’alpinismo veneto contemporaneo.

Naturalmente non c’è l’ambiziosa pretesa della completezza, anche per la difficoltà di rintracciare fonti e documenti.

Larghissima parte dei materiali utilizzati provengono dall’archivio di “Le Alpi Venete”, periodico nato da un’idea di Antonio Berti nel lontano 1947 come rassegna delle Sezioni Trivenete del CAI, organo ufficiale del Convegno Veneto-Friulano-Giuliano.

Oggi più che mai è tangibile l’importanza d’avere preservato con lungimiranza questo spazio culturale, preziosa memoria storica e critica dell’alpinismo sulle Alpi orientali.

Altopiano dei Sette Comuni in mountain bike

Descrizione dell'opera:
La morfologia dell'Altopiano dei Sette Comuni, noto anche come Altopiano di Asiago, posto nelle Prealpi Vicentine, offre un ambiente ideale per la conoscenza e l'esplorazione del territorio in mountain bike. La rete di mulattiere, strade militari e di servizio alle malghe apre innumerevoli possibilità ai biker di ogni capacità e preparazione fisica.

La guida, scritta da Mario Busana, Enrico Manea e Alberto Manzan, presenta 18 percorsi, di varia difficoltà (facile, medio, difficili, molto difficile); per ognuno è stata realizzata una scheda che riporta il punto di partenza, la lunghezza, il dislivello, la quota massima, la pendenza, il fondo stradale, i tempo d percorrenza e il periodo consigliato. Sono descritti chiaramente i punti salienti, le direzioni da seguire, il profilo altimetrico, la cartografia delle varie tappe.

Nelle pagine introduttive si trovano informazioni propedeutiche su materiali e tecnica di mountain bike, equipaggiamento di base, regolazioni, manutenzione del mezzo.

Gli autori della guida hanno cercato di non sovrapporsi alla rete sentieristica pedestre, ma nella pratica della mountain bike può capitare di percorre tratti di sentieri percorsi da escursionisti a piedi. In tali situazioni vale il codice di comportamento adottato negli USA chiamato NORBA (National Off Road Bicycle Association) che da sempre la precedenza agli escursionisti a piedi. La guida riporta le norme di tale codice nella speranza che venga condiviso e seguito da tutti.

  • Pag. 137. Prezzo soci € 8,50 (solo presso le sezioni CAI); non soci € 12,00.
  • Come ordinare:  le richieste vanno fatte direttamente alle Sezioni
  • E’ possibile acquistare il manuale anche presso le librerie.

Cime delle Alpi Apuane

Ristampa anastatica dell'aurea guida di Bertini e Triglia, completa della carta topografica in scala 1:80.000 (appositamente redatta in occasione della pubblicazione del volumetto), che costituisce occasione non ripetibile di restituire luce e diffusione ad un limitato materiale bibliografico di difficilissimo reperimento.

CAI Monviso - Saluzzo: Bollettino Semestrale

CAI MONVISO – SALUZZO - Bollettino n° 79 – 1/2013 – marzo 2013

Redazione:
Armando Mariotta – direttore responsabile

Valerio Bergerone, Paola Bonavia, Natale Corazzolla, Maria Teresa Fraire, Franco Galliano, Serena Margaria,
Antonio Palmero, Giovanni Renzo Poggio


Foto di copertina:
Gita sociale al Cevedale, 22 luglio 2012 – foto archivio Scuola di Escursionismo


Gli articoli che compongono questo numero :

-CAI : la montagna unisce

-Un’uggiosa domenica di novembre

-Speleo-stage: un’avventura a portata di tutti
-Francesco Costa
-Cevedale, 22 luglio 2012
-Una salita particolare
-I sentieri e le passeggiate di Carlo
-Una solitaria a Punta Caprera
-Le proposte dell’Alpinismo giovanile
-Un’estate particolare

in montagna - Bollettino bimestrale della sezione di Ferrara

Numero 2, Marzo - Aprile 2013

Direttore Responsabile: Fabio Ziosi

Coordinatore: Livio Piemontese

Comitato di redazione: Michele Aleardi, Leonardo Caselli, Marco Chiarini, Nevio Murli, Giacomo Roversi, Laura Tabarini

 

In questo numero:

- presentazione dettagliata delle attività di escursionismo della sezione programmate fino a giugno;

- attività del mese di maggio del Gruppo seniores;

- descrizione, calendario e programma del 43°corso di roccia della scuola di alpinismo;

- gli appuntamenti dell'Alpinismo Giovanile;

- presentazione e regolamento della 13°edizione del concorso fotografico di sezione;

- alcune iniziative sezionali per la celebrazione del 150°anniversario CAI;

Vertice - Annuario della Sezione di Valmadrera

N. 27/2012
Direttore responsabile: Gianfranco Rusconi
Direttore di redazione: Gianbattista Magistris
Contatto: segreteria@caivalmadrera.it
Pag. 192 interamente a colori – In copertina: sulla cresta del Piz Ledù.

L’editoriale del Direttore responsabile, dedicato al 150° di fondazione del CAI puntualizza il ruolo del volontariato come base essenziale e irrinunciabile per lo sviluppo futuro del Sodalizio.

Nei 32 articoli, tra gli autori dei quali spiccano firme note come Carlo Caccia, Giuseppe Miotti, Michele Comi, Bianca di Beaco, Mario Bramanti, Lorenzo Revojera, Silvia Metzeltin, Elio Orlandi, vengono esposti e riccamente illustrati argomenti di tecnica, storia, letteratura e personaggi dell’alpinismo dagli anni ’50 ad oggi.