A scuola con le “presenze silenziose” delle montagne italiane

Il Centro operativo editoriale e il Gruppo grandi carnivori hanno realizzato un diario scolastico sul ritorno di lupo, orso e lince. Rivolto principalmente agli alunni delle medie, è indicato anche per i ragazzi di quinta elementare e delle superiori.

La copertina del diario

10 maggio 2019 - Il lupo, l'orso bruno, la lince e altri carnivori sono tornati ad abitare le nostre montagne. Dopo aver sfiorato l'estinzione, oggi la loro popolazione sta aumentando. Così, il ritorno dei grandi carnivori è diventato negli ultimi anni tema divisivo, spesso affrontato emotivamente, non con lucidità e conoscenza. Si tratta però di una criticità seria di attualità e la conoscenza è l'unico strumento per affrontarla.

Il Centro operativo editoriale e il Gruppo di lavoro grandi carnivori del Cai hanno realizzato un diario scolastico dal titolo “Presenze silenziose nelle montagne italiane”. Lo scopo è di educare gli studenti su queste tematiche.

Il diario ha 430 pagine, 40 foto a colori, 7 cartine e 27 splendidi disegni realizzati da Massimo Vettorazzi. Dopo un’introduzione, sviluppa mese per mese, da settembre a giugno, le tematiche che riguardano i grandi carnivori: dinamiche storiche, ragioni del ritorno e della recente espansione di lupo, orso bruno, lince e altri carnivori rari; le prede, tracce e segni di presenza, conflitti con l’uomo e soluzioni strategiche per ridurre l’impatto sulle attività antropiche, norme comportamentali in caso di incontro in ambiente (con predatori ma anche con cani da guardiania), ruolo ecologico e normativa vigente.
Alla fine di ogni parte descrittiva mensile sono inseriti test di verifica delle conoscenze e spazio per eventuali note. Si potrà così ogni mese conoscere sempre meglio questi animali e il loro processo di reinsediamento sulle montagne italiane. Il fine è di promuovere processi di accettazione che consentano di superare, con equilibrio e considerazione delle diverse sensibilità e degli interessi in campo, gli accesi conflitti che questo ritorno scatena.

Il diario poi ha anche ovviamente i classici spazi dove scrivere l’orario provvisorio e definitivo, annotare i compiti e le comunicazioni casa-scuola. Il prodotto si rivolge principalmente ai ragazzi della scuola media, ma può essere usato anche per le superiori o per la quinta elementare.

Il Club Alpino Italiano con questa iniziativa ha l’opportunità, tramite le Sezioni e i Soci meglio inseriti nel mondo scolastico o desiderosi di mettersi in gioco, di proporre un progetto volto a sviluppare nei giovani una visione organica di vari temi inerenti la natura e la montagna.

Il diario si può ordinare tramite il canale di e-commerce store.cai.it. Chi voglia collaborare su questo argomento potrà proporre progetti coerenti con le posizioni Cai all’indirizzo grandicarnivori@cai.it.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro