Ad Este il raduno dei seniores delle Sezioni Cai del Triveneto

L'evento del 22 maggio, al quale parteciperanno oltre 500 Soci over 60, sarà anche l'occasione per presentare “Ancora in cammino” di Maurizio Carbognin, un libro per raccontare un modo soft per vivere la montagna nella terza età.

La copertina di "Ancora in cammino"

15 maggio 2019 - Si terrà il 22 maggio ad Este, in provincia di Padova, la nona edizione del raduno seniores Triveneto organizzato dal “Gruppo veterani” del Cai, sezione di Padova, in collaborazione con il Club alpino italiano di Este. Sarà una giornata ricca, alla quale si sono iscritti 500 soci.

Dopo la registrazione dei gruppi alle 9 inizieranno le escursioni. Alle 15 nel chiostro delle Consolazioni ci sarà un momento celebrativo, dopo il quale sarà possibile gustare i prodotti (portati dai gruppi dei partecipanti) tipici della propria zona di provenienza. Un bellissimo buffet realizzato collettivamente e costruito grazie alla voglia di condivisione, propria dello spirito associativo del Cai. Appuntamento quindi all'ospedale Vecchio di via S. Fermo.

Durante l'evento sarà presentato anche il nuovo libro di Maurizio Carbognin intitolato “Ancora in cammino”. Il sociologo, responsabile del “Gruppo seniores Cai d’Argento del Club alpino italiano di Verona”, racconta proprio l'esperienza degli “anziani” della montagna.  Vengono narrate le esperienze di escursionismo dei Gruppi Seniores del Cai ed è rivolto sia agli escursionisti anziani neofiti, che a quelli di lungo corso. L’obiettivo è proporre con indicazioni “tecniche”, esperienze dirette, consigli sanitari e esempi di escursioni e di trekking, un modo soft di andare in montagna.

Un libro importante (la scheda è scaricabile qui sotto) in una realtà italiana che sta invecchiando, come raccontano ogni anno i dati sulla popolazione dello stivale. Stili di vita attivi possono rappresentare un buon antidoto rispetto ai pericoli di diminuzione dell’autonomia fisica e psichica che l’invecchiamento comporta. Il volume propone una serie di itinerari che si sviluppano in vari luoghi di Alpi e Appennini, tra cui la via Francigena, la val Pellice e la val Pusteria.

Valerio Castrignano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro