Al via il Film Festival della Lessinia

22 agosto 2016 - Bosco Chiesanuova (Verona). Per il ventiduesimo anno consecutivo i monti Lessini ospitano l’unico concorso cinematografico internazionale dedicato esclusivamente a film sulla vita, la storia e le tradizioni di montagna. 

Venerdì 19 agosto è andato in scena un evento speciale dedicato al tema di quest’anno: il sottosuolo (grotte, caverne, aldilà): la proiezione del film “L’inferno” di Francesco Bertolini (68’, 1911, Italia), musicato dal vivo da Mauro Ottolini. Il fine settimana ha visto diversi eventi, concerti, e incontri (tra cui quello con Paolo Rumiz e col suo viaggio lungo la Via Appia). Sabato 20 si è svolta la cerimonia di apertura, sotto la guida dell’ormai storico direttore artistico del festival Alessandro Anderloni.

Lunedì 22 agosto comincia la programmazione delle opere in concorso. Sessantaquattro film da venticinque paesi, venti anteprime italiane, una sezione speciale dedicata a bambini e ragazzi. La giuria internazionale, composta quest’anno da Marianne Chaud, Margherita Detomas, Lisa Eder-Held, Sebastian Michael e Riccardo Vaccaro assegnerà sei premi: Lessinia d’oro, Lessinia d’argento, Miglior documentario, Miglior lungometraggio a soggetto, Miglior cortometraggio, Premio della giuria. Altri importanti premi saranno decisi da giurie speciali: il Curatorium Cimbricum Veronense assegnerà un premio alla memoria di Piero Piazzola e Mario Pigozzi al miglior film di un regista giovane, la Cassa Rurale Bassa Vallagarina premierà il miglior film sulle Alpi, una giuria di bambini assegnerà un premio dedicato alle opere dedicate a quella fascia d’età, il miglior film ecosostenibile riceverà il Premio Log to Green, al film che riceverà più voti dal pubblico andrà il Premio Cantine Bertani. Uno dei premi più attesi e importanti sarà quello assegnato dalla giuria dei detenuti del Carcere di Verona. 

Qui su Lo Scarpone seguiremo in diretta il festival e i suoi ospiti, con aggiornamenti sulle altre iniziative, seminari, tavole rotonde, dibattiti, escursioni.

Intanto sul sito ufficiale del festival sono disponibili informazioni e programma completo: www.ffdl.it 

 

a cura di Natalino Russo

Segnala questo articolo su:


Torna indietro