Alla scoperta dell’Appennino bolognese a passo lento: al via domani “Crinali 2020”

Escursionismo, natura, cultura e territorio le parole chiave del contenitore di eventi che si terranno fino a fine anno. Via il primo luglio con un’escursione ad anello che unisce la Via della Lana e della Seta con la Via degli Dei.

La Chiusa di Casalecchio

30 giugno 2020 - Un macro contenitore di eventi, in programma dal 1° luglio al 31 dicembre 2020, che coinvolge tutte le Unioni dei Comuni dell'Appennino bolognese, puntando l’attenzione su paesaggio ed emergenze naturali e culturali del territorio grazie alla generosità di tanti testimonial che appariranno a sorpresa nel corso dei singoli eventi.

Questo sarà “Crinali”, una rinnovata proposta turistica per riscoprire l’Appennino bolognese rivolgendosi prevalentemente al turismo di prossimità, in particolare emiliano e toscano.
Il progetto, che nasce in collaborazione con Destinazione turistica Bologna metropolitana e Assessorato alla  Cultura e Paesaggio della Regione Emilia-Romagna, ha visto l’attivazione di una partnership con la cordata che gestisce eXtraBo, coordinata da Appennino Slow e Bologna Welcome.

Crinali, che prenderà il via domani, prevede, nella prima metà di luglio, quattro uscite, ognuna delle quali avrà uno o più  testimonial:
- 1 luglio: Anello che unisce Via della Lana e della Seta/Via degli Dei con partenza dal Meloncello-Canale del Reno-Chiusa di Casalecchio-Via dei Bregoli-San Luca-Meloncello. Orari 9,00-12,00. Testimonial: Roberto Mantovani/Luca Calzolari/Paolo Fusta
- 4 luglio: Via della Lana e della Seta: da Grizzana Morandi a Castiglione dei Pepoli. La memoria di Bel Poggio. Orari 8,30-17,00. Testimonial: Ilaria Canali (Federtrek-Rete Nazionale Donne in Cammino)
- 5 luglio: Linea Gotica. Sui crinali del Corno alle Scale. Partenza dal Cavone. Orari 9,00-16,00. Testimonial: Stefano Ardito (giornalista, alpinista, autore di numerose guide escursionistiche, filmaker)
- 12 luglio: La memoria di Monte Sole. Partenza da Marzabotto- Orari: 8,00-15,00. Testimonial: Paolo Piacentini (Presidente Federtrek-giornalista, scrittore, Consulente sui Cammini  presso il Ministero Beni Culturali)

Perché fino a dicembre? Nelle nostre montagne l'autunno è un periodo meraviglioso, i colori variegati si trovano solo qui, perché nei nostri boschi ci sono i grandi giganti, i faggi,  e soprattutto i castagni, che già in altri periodi bui della storia di queste zone hanno salvato la gente della montagna.

Come si svolge Crinali? I camminatori lungo i percorsi incontreranno senza preavviso musicisti, narratori e in generale artisti che si esibiranno al loro passaggio. Questi artisti e testimonial, provenienti da vari ambiti espressivi, appariranno improvvisamente, quando il camminatore arriverà in una radura o in uno spazio suggestivo dell'itinerario.
Diverse decine di artisti da luglio a dicembre verranno sguinzagliati lungo i cammini; i turisti non sapranno dove né quando, ma sapranno che all'improvviso, come elfi dei boschi, appariranno musicisti, narratori, poeti, attori, camminatori, esploratori, circensi che allieteranno il loro cammino, offrendo gratuitamente attraverso la loro arte un racconto o un’esibizione. Il “dono” che questi personaggi regaleranno con la loro arte e le loro conoscenze non è pensato per una moltitudine di persone, bensì per pochissimi; potrà capitare che accada anche per un unico camminatore.

Crinali toccherà questi cammini. Alta Via dei Parchi, Via della Lana e della Seta, Via degli Dei,  Via Mater Dei, Via  Piccola Cassia e  Via Linea Gotica.

Quante persone potranno partecipare a ogni cammino? Ogni partenza sarà libera all'interno della fascia oraria annunciata, per evitare gli assembramenti non ci saranno punti di incontro o di raccolta, ma solo steward all'inizio e durante i percorsi opportunamente segnalati che indicheranno i tragitti e forniranno le informazioni necessarie. In ottemperanza alla norme sulla sicurezza ogni gruppo non potrà superare le 15 unità, i partecipanti dovranno presentarsi muniti di mascherina.

Come fare per partecipare? Prenotazione obbligatoria al 3401841931,  mail: marco.tamarri@unioneappennino.bo.it
dalle ore 9 alle 19 dal lunedì al venerdì
La partecipazione è gratuita.

Info sul programma: appenninobolognese.net  bolognawelcome.com  cittametropolitana.bo.it/turismo
Il programma potrebbe subire variazioni/aggiornamenti, si consigli di verificare i programmi dettagliati delle singole rassegne.

Qui sotto è scaricabile il programma fino a Ferragosto.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro