Alpi in 3D nei primi del '900

La mostra di Alberto Melloni è in esposizione a Trento fino al 18 maggio nell'ambito del Film Festival

Una delle immagini in mostra

Una delle mostre organizzate a Trento nell’ambito del Trento Film Festival prende il nome di “Alpi in 3D nei primi del ‘900”, di Alberto Melloni, allestita fino al prossimo 18 maggio a Torre Mirana, via Rodolfo Bellenzani, 3.

Una selezione di scatti realizzati tra il 1920 e il 1940 da Alberto Melloni, banchiere di Milano con la passione della fotografia.
La particolarità che caratterizza queste immagini è di essere sempre colte e impressionate su lastre di vetro, da due differenti angolazioni: quella dell’occhio destro e quella dell’occhio sinistro.

La fotocamera disponeva infatti di due obiettivi e due erano i fotogrammi che venivano impressionati, praticamente identici salvo la leggera diversità prospettica. Diversità ovviamente maggiore per gli oggetti ravvicinati, e via via meno evidente quando il soggetto o il panorama erano più distanti.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro