Alpinismo Giovanile Cai Conegliano, otto giorni nel gruppo del Catinaccio

Dal 6 al 13 luglio osservazioni naturalistiche, trekking e canyoning

7 agosto 2019 - I ragazzi più giovani dell’Alpinismo Giovanile del CAI Conegliano hanno passato otto giorni nel Gruppo del Catinaccio, dal 6 al 13 luglio. Ogni giorno si sono svolte escursioni con la possibilità di cogliere i diversi aspetti della frequentazione delle Dolomiti: dalle osservazioni naturalistiche a quelle relative alla cultura locale, dalle passeggiate per prati a quelle che hanno permesso di sperimentare facili sentieri attrezzati o la camminata sui nevai, dalle osservazioni geologiche alle lezioni di topografia, dai racconti delle leggende del luogo alle osservazioni alpinistiche. Il clima di allegria e di gioco ha tenuto banco durante tutta la settimana ed i ragazzi hanno concluso l’esperienza con una caccia al tesoro. Ogni giorno i genitori erano informati attraverso il diario on-line scritto dai ragazzi. Eccovi anche un videoclip della settimana.

Per i più grandi si è svolto il trekking in Austria, sugli Alti Tauri, in traversata sotto i ghiacciai del Grossglockner e del Grossvenediger. Sono stati sette giorni di cavalcate tra i rifugi dell’OAV e del DAV, fisicamente impegnativi, nei quali ci sono state anche occasioni per fare osservazioni naturalistiche e glaciologiche. Le abbondanti nevicate del mese di maggio hanno lasciato a ragazzi e accompagnatori estesi nevai da percorrere e quindi c’è stata la possibilità di acquisire dimestichezza con i tracciati su neve. Eccovi alcune fotografie del trekking. E ora ci diamo appuntamento a fine agosto con l’emozionante canyoning in Val Maggiore, un susseguirsi di calate, scivolate e tuffi tra meravigliose rocce lavorate dall’acqua, accompagnati dalle Guide Alpine.

Fonte: Alpinismo Giovanile CAI Conegliano

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro