Alpinismo giovanile del CAI Desio: lo splendido 2018 continua con la traversata Sori–Camogli e la salita al Bivacco Città di Clusone

108 partecipanti (55 ragazzi) lungo le "creuze" liguri il 20 maggio 2018, con tanto di tuffo in mare. La settimana dopo in 43 raggiungono il nuovo Bivacco città di Clusone in Val Seriana

I ragazzi in Liguria

13 giugno 2018 - Domenica 20 maggio 55 ragazzi e 53 accompagnatori, per un totale di 108 partecipanti, hanno calpestato le famose “creuze” liguri attraversando uliveti e vigneti.
Il primo tratto del percorso, dalla chiesetta di S. Rocco alla chiesa di S. Apollinare, è davvero singolare, con una scalinata zigzagante che sale ripida tra due muri che delimitano gli orti. La scalinata sembrava infinita, ma permette ai partecipanti di godere del panorama che si apre verso la vallata di Sori fino alle immediate alture. Ancora qualche tratto in leggera salita e il gruppo arriva sul piazzale erboso della chiesa di S. Apollinare.

Da qui i più piccoli incominciano a sentire il profumo della famosa focaccia ligure e quindi, dopo una brevissima sosta, si riparte in direzione Recco. Giunti a Recco, complice la bella giornata di sole, l’abbigliamento da trekking viene sostituito dal più adatto costume da bagno e in men che non si dica i ragazzi sono già tutti in mare a rinfrescarsi, mentre gli adulti optano per visitare il paese e acquistare la tipica focaccia di Recco. La voglia di stare sulla spiaggia e soprattutto in acqua è tanta e gli Accompagnatori di AG fanno non poca fatica a far rimettere gli scarponi ai ragazzi ma la strada da fare per raggiungere Camogli è ancora tanta e quindi si riparte. Alcuni nuvoloni neri sulle montagne fanno temere un temporale così, giunti ad una piazzetta panoramica sopra Camogli il gruppo decide di recarsi verso il punto di ritrovo del pullman, saltando la visita al paese. Dalla piazzetta panoramica i ragazzi hanno comunque potuto vedere la Maxi Padella (26 quintali di peso; diametro di 3,85 metri) istallata nella piazza del porticciolo di Camogli in occasione della famosa “Sagra del Pesce”.

Domenica 27 maggio cambio scenario, dal clima caldo ligure della domenica precedente si passa al clima delle prealpi Bergamasche. La meta questa volta è il nuovo Bivacco città di Clusone in Val Seriana dove i 43 partecipanti hanno potuto ammirare da vicino le pareti verticali della Presolana. Dal passo medesimo i ragazzi hanno affrontato i 795 metri di dislivello che li ha portati prima alla Baita Cassinelli poi al bivacco Città di Clusone.
Il nuovo bivacco, inaugurato l’8 agosto 2015, ha sostituito il precedente risalente al 1968.
Il gruppetto di ragazzi più grandi ha invece proseguito il cammino raggiungendo la grotta dei Pagani. Dalla Cappella Savina, dopo un'estenuante ma breve salita, hanno raggiunto la grotta (2225m), piccolo anfratto naturale alle pendici della Presolana, ancora parzialmente sommersa dalla neve con delle splendide stalagmiti di ghiaccio all’interno simili a statue del presepe, per poi ricongiungersi con il resto del gruppo nei pressi del Bivacco.

Il cielo azzurro della mattina ha lasciato il posto a nuvoloni neri poco rassicuranti sulla cima della Presolana quindi, dopo il pranzo al sacco al bivacco Città di Clusone, il gruppo ha ripreso la via del ritorno al Passo della Presolana, dove ad attenderli, oltre al pullman, c’era anche il temporale con grandine che ha reso difficoltoso il cambio scarponi.

Prossima escursione del Corso di Alpinismo Giovanile sarà domenica 17 giugno al Rifugio Barbustel nel Parco Regionale del Mont Avic in Valle d’Aosta.

Valter Meda
Alpinismo giovanile CAI Desio

Segnala questo articolo su:


Torna indietro