Aperte le iscrizioni per "I giovani in vetta – Youth at the top" 2016

Il 12 e il 13 luglio 2016 è in programma la 2^ edizione del progetto che vuole portare in montagna nello stesso momento i giovani dai 5 ai 25 anni dei Paesi alpini. Possono partecipare gruppi di giovani organizzati.

Un frame del video 2015

I giovani in vetta- Youth at the top 2016 è un'azione dalla forte portata simbolica: un appuntamento in montagna (rifugi, vette) nello stesso momento su tutto l'arco alpino (la dimensione simbolica dell'evento è data anche dalle nozioni legate alla luce, al rifugio, all'evento che si svolge contemporaneamente al di là delle frontiere). Il progetto si rivolge a gruppi di giovani sia costituiti che non, sia formali che informali, dai 6 ai 25 anni.

Sono aperte le iscrizioni per la partecipazione all'edizione 2016 del progetto, che si terrà il 12 e 13 luglio 2016. Qui trovate la scheda d'interesse da far pervenire entro il 15 Marzo 2016. Il rinvio del formulario compilato non obbliga in nulla ma esprime la vostra motivazione a partecipare all'edizione 2016 de "I giovani in vetta".

Se siete gestori di un area protetta e /o se animate o conoscete gruppi di giovani interessati o ancora se fate parte anche voi di un gruppi di giovani, non esitate a contattarci per avere più informazioni per l'organizzazione del progetto. La partecipazione è gratuita, per i membri dell'associazione ALPARC (secondo criteri precisi) c'è la possibilità di un supporto economico per coprire le spese dirette per la messa in atto dell'evento.

In occasione della prima edizione dell'operazione de "I giovani in vetta" (Youth at the top), che si è svolta il 16 luglio 2015, 370 giovani dai 7 ai 28 anni e 105 adulti accompagnatori hanno condiviso una due giorni in montagna nei 5 paesi alpini (Italia compresa).
Sotto il video 2015 (6:11).

Altre info sono disponibili sul sito Internet: http://www.youth-at-the-top.org/it/eventi.
Molti album fotografici sono stati pubblicati sulla pagina Facebook del progetto: https://www.facebook.com/YATevent

L'iniziativa è coordinata da ALPARC, ed in Francia con Educ'Alpes ed il contributo finanziario del Ministero dell'Ambiente tedesco.

Comunicato ALPARC

Qui il video di presentazione:

 

Qui il video 2015:

Segnala questo articolo su:


Torna indietro