Benemerenza della Fondazione Carnegie per gli atti di eroismo a Socio CAI Seveso per un salvataggio sul Cornizzolo

Unico civile tra i premiati 2018, Raffaele Morandini (Socio del Club 4000) aveva salvato una donna caricandosela sulle spalle. Raffaele ha ricevuto inoltre il titolo di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Morandini con il Sindaco di Seveso

20 marzo 2019 - Raffaele Morandini, socio del CAI sez. Seveso e del Gruppo Club 4000 del CAI Torino, è  stato insignito dell’importante Benemerenza della Fondazione Carnegie per gli atti di eroismo, e il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella gli ha conferito il titolo di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

La Fondazione è un Ente morale internazionale, presente in Italia dal 1911 con sede presso il Ministero dell’Interno, che ha lo scopo di premiare gli atti di eroismo compiuti da uomini e donne in operazioni di pace nel territorio italiano. Tra i decorati storici figurano eroi quali Salvo d’Acquisto e Giorgio Perlasca. Dal 2013 la Presidenza del Consiglio dei Ministri riconosce gli Attestati della Fondazione Carnegie per gli atti di eroismo al pari di quelli al Valor Civile.

Nel 2018 gli insigniti di questa importante Benemerenza sono stati solo 17 in tutt’Italia, appartenenti alle forze dell’ordine  o militari. Raffaele Morandini è stato l’unico civile tra i decorati. La commissione esaminatrice per l’attribuzione delle onorificenze, composta dall’Ambasciatore degli U.S.A. Lewis Eisemberg, da un generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dell’Aeronautica Militare, e presieduta dall’Ammiraglio della Marina Militare dr. Melini Gaetano, si è espressa in favore del Cavaliere Raffaele Morandini con la seguente motivazione:  “La notte tra il 23 ed il 24 dicembre 2014, dopo la tradizionale fiaccolata sul monte Cornizzolo (LC), notava una donna scivolata a causa del ghiaccio durante la discesa, che, impossibilitata a muoversi a causa di diversi traumi, tra i quali una frattura ad una caviglia, iniziava a mostrare i primi sintomi di ipotermia. Non essendo possibile l’intervento dell’elicottero del Soccorso Alpino, il Morandini si caricava la donna sulle spalle e mettendo a repentaglio la propria incolumità, effettuava una estenuante discesa al buio, riuscendo a portare in salvo la donna”.  Dunque, con questo alto riconoscimento Morandini entra di diritto nell’olimpo degli eroi nazionali. [Fonte: Giornale di Seregno, 13 novembre 2018]

Inoltre, per alti meriti nei confronti della Nazione (che esulano dall’alpinismo) il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ha conferito a Raffaele Morandini il titolo di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana [D.P.R. 2 giugno 2018]. https://www.quirinale.it/onorificenze/insigniti/352816
La consegna del titolo di Ufficiale, è avvenuta il giorno 19 dicembre 2018 presso la Villa di Rappresentanza della Prefettura di Monza e della Brianza con una cerimonia solenne alla presenza delle più alte autorità militari, civili e religiose. A consegnare il Diploma e la Croce d’Oro di Ufficiale, sono stati S.E. prefetto di Monza Giovanna Vilasi e il sindaco di Seveso dott. Luca Luigi Allievi. Morandini era già Cavaliere dell’Ordine al Merito, che è il più alto degli ordini della Repubblica Italiana. [Fonte: Giornale di Seregno, 31 dicembre 2018]

Red
 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro