Bilancio positivo per il progetto didattico "A scuola di montagna" del CAI Pistoia

Nel mese di ottobre 2015 il progetto ha coinvolto gli alunni dellle medie di Quarrata con diverse escursioni, anche di due giorni con pernotto in rifugio.

Gli alunni lungo i sentieri

Si è concluso il nuovo progetto didattico di escursionismo in collaborazione con il Cai di Pistoia. «A scuola di montagna», questa la nuova iniziativa promossa e realizzata dalla Fondazione Bcc Pistoia, Vignole e Montagna Pistoiese in collaborazione con il Cai - Club Alpino Italiano di Pistoia e rivolta alle scuole medie e durante il mese di ottobre 2015.

Il progetto è stato ideato con l'intento di promuovere nei giovani la conoscenza e la tutela del territorio montano, attraverso la realizzazione di escursioni guidate da accompagnatori esperti del Cai, lungo i sentieri della Montagna Pistoiese.

Cenni di astronomia, morfologia, geologia, flora e fauna dei nostri monti, nozioni di orientamento con bussola e cartina, esercitazioni nell'esecuzione dei più comuni nodi alpinistici, lezioni di sicurezza in montagna, ma soprattutto un'esperienza di gruppo, che ha visto i giovani partecipanti vivere due giorni (l'8 e il 9, il 22 e il 23 ottobre) immersi nella natura del nostro territorio, alla scoperta di un mondo, quello montano, tanto vicino, quanto spesso sconosciuto.

Il progetto, rivolto, in questo suo primo anno di vita, alle classi 2ª C e 3ª F dell'Istituto comprensivo Bonaccorso da Montemagno di Quarrata, ha consentito agli studenti di partecipare ad una visita all'Osservatorio Astronomico di Pian dei Termini, nel Comune di San Marcello Pistoiese, e, successivamente, di effettuare due giorni di escursioni, soggiornando presso il Rifugio Cai di Portafranca, situato alla sommità della Valle del torrente Orsigna ad un'altitudine di 1.580 metri.

Fonte: La Nazione ed. PT

Segnala questo articolo su:


Torna indietro