CAI Canzo, sulla cima della Marmolada per festeggiare il 70° anniversario

I 15 componenti del gruppo “Scarpon Sbusà” sezionale hanno intrapreso la salita su ghiacciaio fino alla Punta Penia in una giornata con ottime condizioni meteo e e condizioni del manto nevoso.

I protagonisti del fine settimana

12 luglio 2017 - Lo scorso weekend il gruppo “Scarpon Sbusà” del Club Alpino Italiano Sez. di Canzo ha deciso di festeggiare il 70° anno di fondazione della Sezione, proponendo un'escursione di carattere alpinistico sulla cima della “Regina delle Dolomiti”, la Marmolada.
La Marmolada infatti con i suoi 3342 metri è la montagna più alta di tutto il gruppo delle Dolomiti.

I partecipanti hanno trovato un weekend con condizioni meteo davvero favorevoli per la salita, che si è presentata ben innevata, nonostante le temperature molto alte, e con poche insidie.
L’escursione ha avuto successo in tutti i campi, il numero massimo di 15 partecipanti è stato raggiunto senza problemi dopo solo una settimana di pubblicazione della proposta, e molti altri sono rimasti in lista d’attesa nella speranza di trovare un posto “last minute”.

Il pernottamento presso il rifugio Pian dei Fiacconi a circa 2600 metri, anche quest’anno, è stato di gradimento per tutti i partecipanti che si sono gustati la fantastica vista, e l’ottima cucina.
Ormai la salita in Marmolada è diventata una tradizione per il gruppo “Scarpon Sbusà”, che ogni anno ripete la salita sul ghiacciaio fino alla Punta Penia.

Un ringraziamento speciale va al Presidente Luigi Prandi che supporta e sorveglia le attività di tutti i gruppi della sua associazione, che è molto attiva e presente in Canzo, dalle proposte con le scuole, alle attività di Alpinismo Giovanile, Sci, Sci Agonistico, Gruppo Over, Manutenzione Sentieri, e molto altro ancora.

Si ringraziano anche i fondatori del giovane Gruppo Scarpon Sbusà, Giovanni Sormani e Mattia Galli, che si impegnano a sacrificare un po’ del loro tempo per proporre escursioni divertenti adatte a tutti i tipi di alpinisti che il CAI Canzo attira con il suo programma denso di attività che si differenziano, ma che hanno un solo scopo.
E naturalmente grazie a tutti i partecipanti che hanno reso questa escursione unica nel suo genere!

CAI Canzo

Segnala questo articolo su:


Torna indietro