Cai Chivasso, la 28esima edizione della rassegna Immaginando

la rassegna Immaginando si propone di raccontare la montagna, attraverso le sue diverse sfaccettature. La prima serata si terrà il 2 ottobre con l'incontro "l'ultimo vallone selvaggio"

22 settembre 2020 - Organizzata dal Cai Chivasso, la rassegna Immaginando si propone di raccontare la montagna, attraverso le sue diverse sfaccettature. La prima serata si terrà alle 21 del 2 ottobre e l'argomento dell'incontro L'ultimo vallone selvaggio riguarda la problematica relativa al vallone delle Cime Bianche che è attualmente l’ultimo del suo genere nell’intera Val d’Ayas, ancora privo d’impianti, strade, insediamenti o strutture ricettive, inoltre è parte di una vasta area protetta, la ZPS “Ambienti Glaciali del Gruppo del Monte Rosa” e racchiude svariate unicità in ambito naturalistico, geologico, ambientale. La rassegna sarà organizzata seguendo le indicazioni in merito al distanziamento sociale e alle normative previste per l'emergenza sanitaria.

Purtroppo da qualche anno è minacciato da un progetto funiviario di collegamento tra il paese di Frachey (Ayas) e gli impianti di Cervinia. La realizzazione di questo impianto esclusivamente funiviario e privo di piste richiederebbe interventi molto impattanti sull’ecosistema. Durante la serata Annamaria Gremmo, Francesco Sisti e Marco Soggetto attraverso immagini e video illustreranno la bellezza di un ambiente alpino ancora intatto, sottolineandone l’assoluta fragilità ed il pericolo incombente di perdere irrimediabilmente uno degli ultimi baluardi di wilderness della zona del Monte Rosa. L'ingresso alla serata è libero previa prenotazione collegandosi al seguente link https://www.caichivasso.it/immaginando/28/.

Le successive serate saranno il 24 ottobre con la piece teatrale “piccole scuole di montagna” della compagnia AR.TE.MU.DA., il 6 novembre l'eporediese Alessia Refolo presenterà il suo libro Se vuoi puoi (una vita al di là del buio). Toccherà al fotografo Enrico Testa "accompagnare" attraverso le sue immagini i presenti nella sua splendida Val Varaita il 27 novembre. La rassegna si concluderà l'11 dicembre con Filippo Graglia appassionato viaggiatore che racconterà della sua avventura in bicicletta da Castelnuovo Don Bosco a Città del Capo, ovvero 25000 chilometri di emozioni sulle due ruote attraverso sud Europa e Africa.

A coordinare la collaudata e sempre molto seguita serie di serate Gianni Aimino, Elena Piretto ed Elisa Vanin che si occupano degli eventi culturali della Sezione guidata dal Presidente Mauro Basso. Per informazioni per questo evento e per tutte le altre attività del CAI ci si può rivolgere nella sede di via del Castello 8 oppure consultando il sitowww.caichivasso.it

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro