Cai Cosenza: via al progetto "Sentiero Italia CAI & dintorni"

Il progetto consiste nello sviluppo di una serie di bretelle che colleghino le tappe del Sentiero Italia CAI nella provincia cin i luoghi d'interesse presenti ai suoi margini.

15 giugno 2020 - La sezione CAI di Cosenza ha promosso diverse iniziative in campo ambientale: opere di sensibilizzazione, attività sul campo e valorizzazione dell’offerta ambientale della nostra bellissima terra.

Nello spirito di collaborazione e reciproco sostegno che ha sempre animato i rapporti tra il nostro territorio e il Cai, la sezione di Cosenza, consapevole che la conoscenza, la conservazione  e l’utilizzo “sostenibile” del nostro patrimonio può e deve creare prospettive di lavoro e sviluppo economico, ha pensato di predisporre il progetto “Sentiero Italia CAI & dintorni”.

In questo contesto si inserisce la nostra idea: sviluppare una serie di “bretelle” che, partendo dal Sentiero Italia, raggiungano i vari luoghi di interesse presenti ai suoi margini; facilitare la conoscenza e lo sviluppo del territorio e del paesaggio inteso come patrimonio ambientale, storico, culturale ed economico e contribuire concretamente a migliorarne e diffonderne la conoscenza oltre a favorire la nascita di una rete di punti di accoglienza di supporto agli escursionisti.

Nelle nostre intenzioni l’iniziativa si svilupperà in due fasi:
- Censimento e catalogazione di borghi, paesi, sentieri, punti di interesse, panorami, luoghi storici,  monumenti, zone di interesse naturalistico, alberi vetusti,  costruzioni storiche e ruderi, grotte, fontane, sorgenti, fiumi, masserie, artigianato locale, produzioni tipiche, raccolta di storie e leggende, ecc.;
- Realizzazione di un supporto informatico da diffondere  per stimolare la curiosità dei potenziali fruitori.

A sostegno della nostra idea basti ricordare che è di pochi giorni fa la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Ambiente ed il Cai, con il quale, stigmatizzando “una più intensa collaborazione per promuovere l’educazione e le tematiche ambientali”,  si intende diffondere la cultura dell'ambiente, della biodiversità e dello sviluppo sostenibile, e valorizzare i sentieri nelle aree protette, favorendo la frequentazione e la realizzazione di quel percorso ecosostenibile che prenderà il nome di “Sentiero dei Parchi”, lanciato  in occasione della Giornata europea dei Parchi del 24 maggio scorso

È un progetto ambizioso, ma che si inquadra perfettamente nello spirito delle iniziative che deve caratterizzare il Cai.

La "Guida on-line" è stata predisposta, in questo periodo di quarantena con la collaborazione del gruppo per via telematica, come un “contenitore di informazioni” per un turismo sostenibile, che dovrebbe essere integrata con le conoscenze e la collaborazione di altri soggetti: Parco Nazionale della Sila, operatori economici, associazioni, abitanti conoscitori del territorio silano.

Cai Cosenza

Segnala questo articolo su:


Torna indietro