CAI, firmati tre accordi sulla sentieristica con i Parchi nazionali calabresi.

Le intese con i Parchi del Pollino, della Sila e dell'Aspromonte sono stati ratificati il 23 febbraio 2016 a Cosenza, in occasione del convegno sul turismo sostenibile organizzato dal CAI Calabria.

Il Presidente CAI Martini e il Commissario del Parco Sila Ferrari (ph: CAI Cosenza)

“Sono pienamente soddisfatto dell'andamento della giornata. E' stato un momento di incontro e confronto positivo tra CAI, Parchi, Regione Calabria, sindaci e operatori turistici”.

Queste le parole con cui il presidente del CAI Calabria Aldo Ghionna ha commentato il convegno “L’utilizzazione dei sentieri e del trekking per promuovere il turismo sostenibile in montagna”, organizzato dal Gruppo regionale il 23 febbraio 2016 all'Università della Calabria a Rende (Cosenza).

E' intervenuto il Presidente generale del CAI Umberto Martini, che ha firmato tre accordi sulla sentieristica come volano per lo sviluppo di una forma di turismo sostenibile rispettivamente con il Parco Nazionale del Pollino, quello della Sila e quello dell'Aspromonte.

Oltre a lui presenti due componenti del Consiglio centrale del CAI (Vaccarella, Valoti), il presidente della Commissione centrale tutela ambiente montano CAI (Di Donato) e i presidenti dei Gruppi regionali di Basilicata e Puglia (De Palma e De Pasquale)

“Hanno partecipato quasi cento persone, il doppio di quelle che prevedevo”, continua Ghionna. “Il Dirigente della Regione Calabria Anastasi ci ha assicurato che porterà all'attenzione del Governatore la nostra proposta di legge sui sentieri. Può essere l'inizio di un rapporto, quello tra CAI Calabria e Regione, dagli sviluppi importanti”.

Ghionna ha infine commentato i vari interventi della giornata, “tutti centrati”, che, grazie anche alla presenza di numerosi sindaci dei comuni dentro i confini delle Aree protette calabresi, “hanno mostrato la differenziazione delle varie esigenze presenti nel nostro territorio”.

Lorenzo Arduini

Segnala questo articolo su:


Torna indietro