CAI Foligno, montagnaterapia a “Pozzo di Mezzanotte”

Sabato sul monte Brunette/Serano un appuntamento organizzato in concerto con il Servizio di Riabilitazione Psichiatrica USL Umbria 2, al quale parteciperà anche l'associazione “Liberi di essere” di Foligno.

27 giugno 2019 - Al Rifugio “Pozzo di mezzanotte”, sul versante ovest del monte Brunette/Serano in Umbria, si respira profumo di inclusione e di accoglienza. L'appuntamento è per questo sabato alle ore 9 e protagonista sarà la montagnaterapia. Ad organizzarlo la sezione di Foligno del Club Alpino Italiano in concerto con il Servizio di Riabilitazione Psichiatrica USL Umbria 2.

La montagnaterapia è promossa dal Cai nazionale e a questo progetto hanno aderito numerose sezioni. Consiste in un originale approccio metodologico a carattere terapeutico-riabilitativo e socio educativo finalizzato alla prevenzione secondaria, alla cura e alla riabilitazione di individui portatori di differenti problematiche, patologie o disabilità, attuato attraverso il lavoro sulle dinamiche di gruppo, nell’ambiente culturale e naturale della montagna. Scopo precipuo che pervade i soci accompagnatori è di trasmettere la passione e l’amore per la montagna agli escursionisti neofiti, ricordando a ciascuno che “la montagna più alta rimane sempre dentro di noi”.

All’iniziativa partecipa anche l'associazione “Liberi di essere” di Foligno che si occupa di promozione e tutela della salute mentale. Il Presidente della Sezione di Foligno e tutti i soci si augurano di poter avvicinare nuovi frequentatori di vette e che questi possano riscoprire il senso più profondo della libertà. Della socialità. Della vita.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro