CAI Milano: aperte le adesioni per il Trekking extra europeo 2018 e per la prima edizione del concorso letterario sezionale

Ad agosto 2018 si andrà sulle “montagne celesti” del Kirghizistan, lungo la via della seta. Entro il 20 giugno si può partecipare a "La montagna più alta è dentro di noi", con un racconto sulle terre alte come metafora o reale esperienza di vita.

6 aprile 2018 - Confermando una tradizione che dura ormai da qualche anno, la Sezione del CAI Milano organizza anche per il 2018 un Trekking Extra europeo aperto a tutti i Soci del CAI.
La destinazione prescelta quest’anno sono le “montagne celesti” del Kirghizistan in Asia Centrale, lungo la via della seta fino alla base del Khan Tengri, montagna che divide la Cina dall’ex repubblica Sovietica, alta 7010m.

Dominanti nella topografia della regione autonoma uigura del Xinjiang e il Kirghizistan, le montagne Celesti, note con il nome originario di Tianshan, fungono da confine sia geografico, che culturale. Questo territorio comprende un'affascinante e svariata geografia, fra cui i bacini meridionali e settentrionali che abbondano di differenti culture folcloristiche.
Storicamente qui esistevano diversi percorsi che attraversavano le Montagne Celesti, che erano collegate fra loro dalla sezione che corre da est a ovest lungo l'antica Via della Seta.

Il trekking, alla portata di escursionisti esperti (non sono previste difficoltà alpinistiche pur svolgendosi in ambiente himalayano su ghiacciai), prevede un bellissimo percorso, vario e emozionante, che ci porterà dai pascoli fino al campo base del Khan Tengri (a quota 4.100 m) per poter ammirare la parte kirghiza del Tien Shan.
Il trekking organizzato dal CAI Milano è previsto dal prossimo 16 agosto al 30 agosto 2018.
Qui tutte le info.

Altra notizia importante che riguarda il CAI Milano e la sua Commissione Culturale è la prima edizione del Premio Letterario per racconti denominato "La montagna più alta è dentro di noi". I racconti dovranno declinare in forme libere e varie il proprio rapporto con la montagna come metafora, storia da raccontare o reale esperienza di vita.

I partecipanti potranno presentare entro il 20 giugno un solo elaborato di loro produzione, scritto in lingua italiana. La lunghezza dei testi non dovrà superare le 18.000 battute, compresi gli spazi.
Tutti coloro che vogliono condividere e raccontare la passione per la montagna sono invitati a partecipare attenendosi al regolamento riportato a questo link.
Partecipazione aperta a tutti, soci e non soci del CAI, residenti ovunque.

Qui sotto sono scaricabili le locandine di entrambe le iniziative.

CAI Milano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro