Cai Reggio Emilia: con un'escursione all'Isola Palmaria inizia il programma di montagnaterapia

Domenica 10 febbraio 2019 si raggiungerà la cima dell'isola al Semaforo, con i resti del Forte Cavour. In Sezione le attività di montagnaterapia sono inserite nelle normali proposte escursionistiche.

Attività di montagnaterapia del CAI reggiano

6 febbraio 2019 - Con un'escursione all'Isola Palmaria, nel Golfo di La Spezia, prende il via l'attività del Gruppo di Monterapia promosso dalla Sezione reggiana del Cai e dal Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche dell'Azienda Usl di Reggio Emilia.

Il programma della prima escursione, in calendario domenica 10 febbraio, prevede un percorso che che toccherà Punta della Mariella, Cala della Fornace, l'insenatura del Pozzale, per risalire sopra le alte scogliere della Grotta dei Colombi. Raggiunta la cima dell'isola al Semaforo, con i resti del Forte Cavour, si scende infine tra Pini d'Aleppo e Pini Marittimi al punto di partenza, con di fronte la caratteristica scenografia delle alte case di Porto Venere e del Castello. Al rientro è prevista una sosta a Porto Venere per una visita al  paese, un aperitivo e uno spuntino a base di focaccia calda.

Anche nel  2019 sono previste diverse escursioni per il progetto di montagnaterapia, che ha una peculiarità.
La Sezione Cai di Reggio Emilia ha scelto infatti, dal 2014, di inserire le attività di montagnaterapia all'interno delle normali proposte escursionistiche del calendario sezionale. L'attenzione degli accompagnatori del Cai e degli operatori dell'Ausl (ottimi escursionisti) e la condivisione delle informazioni hanno fatto sì che i pazienti che partecipano alle escursioni di Mtp siano integrati nel normale programma proposto ai soci.

Il 31 marzo è in programma una seconda escursione con la partecipazione dei pazienti di montagnaterapia: la metà sarà ancora la Liguria, con un percorso che completerà la prima uscita: si andrà infatti da Riomaggiore a Porto Venere. Il 5 maggio è prevista una escursione nella Valle dell'Orsigna, sull'Appennino Pistoiese. Il gruppo di montagnaterapia parteciperà poi il 26 maggio alla Giornata Sezionale dei Sentieri. In settembre è in programma una escursione naturalistica al Lago di Pratignano, sull'Appennino Modenese, e in ottobre la partecipazione alla Gita della Sezione con le Sottosezioni al Rifugio Battisti.

CAI Reggio Emilia

Segnala questo articolo su:


Torna indietro