Cai Vallelonga Coppo dell’Orso, una giornata di montagnaterapia sul lago di Scanno

Il percorso ad anello di 8 km con 350 m di dislivello è iniziato dal piazzale della seggiovia di Scanno. In seguito, i camminatori hanno raggiunto il punto panoramico da dove è possibile ammirare il lago di Scanno

27 ottobre 2020 - E' stata una giornata trascorsa in allegria quella che ha visto partecipare il Centro di Salute Mentale di Sant'Egidio alla Vibrata (Asl di Teramo) con la Sezione Cai di Sulmona, la Sottosezione Cai di Val Vibrata e la Sezione Cai Vallelonga "Coppo dell'Orso" nell'ambito del progetto Montagnaterapia a Scanno.

Il percorso ad anello di 8 km con 350 m di dislivello è iniziato dal piazzale della seggiovia di Scanno, seguendo il sentiero siamo passati in una splendida faggeta, è stato raggiunto il punto panoramico da dove è possibile ammirare il lago di Scanno a forma di cuore. Da lì una sosta per pranzare di fronte all'Eremo di Sant'Egidio.

La giornata è continuata nel centro storico di Scanno, accompagnati da Diletta, guida turistica abilitata, e da due ragazze della Proloco di Scanno vestite con l'antico abito tradizionale, sono state percorse le piccole e incantevoli vie di uno dei borghi più belli d'Italia con sosta nell'antico laboratorio orafo Di Rienzo.

Il sindaco di Scanno ha accolto il gruppo nella Pasticceria Pan dell'orso, dove è stato possibile assaggiare i tradizionali mostaccioli e il dolce pan dell'orso. Il Cai ringrazia tutti per la partecipazione e augura un arrivederci al prossimo anno con una nuova escursione nelle montagne di Scanno. Comunicato della Sezione CAI Vallelonga Coppo dell’Orso

Segnala questo articolo su:


Torna indietro