CAI Verbano: il racconto dell'escursione da Rothwald a Maderlicka, in Svizzera

Il racconto dell'escursione, con le ciaspole e con gli sci, da Rothwald a Maderlicka, nel Canton Vallese

27 febbraio 2020 - Si parte da Rothwald, a 1750 m, che si trova a pochi chilometri dal Passo del Sempione scendendo verso Briga nel Canton Vallese. Siamo in 13 ciaspolatori, Marcello alla partenza controlla il funzionamento della ricezione e trasmissione di tutte le Artva e si mette in coda. Tutto ok, si parte! 

Con noi si sono aggregati una decina di amici con gli sci. Il tempo non è bello, ci sono grosse nuvole scure, prospettiva di vento forte in quota anche se, viste le previsioni, non dovrebbe piovere. All'inizio il percorso è all'interno di un bosco di abeti e larici (bosco Jochtwald), siamo su un sentiero appositamente tracciato per noi ciaspolatori, segnalato con pali in legno verniciati di viola. Ogni tanto ci si ferma, anche perché la pendenza non da tregua. A volte incrociamo la pista da sci e l'attraversiamo con la massima attenzione. Ad un certo punto dobbiamo superare il tragitto di salita dello skilift con Franco, che ci fa passare uno alla volta.

Ne approfittiamo, più avanti, per una nuova breve sosta con the caldo e altro. Dopo circa un paio d'ore arriviamo al ristorante Maderlicka a 2230 m, situato all'arrivo dell'impianto di risalita; qui i nostri amici scialpinisti si congedano da noi proseguendo la loro salita. Il vento si fa sentire a forti raffiche, ma ogni tanto esce il sole che ci scalda. Ecco davanti a noi un'imponente catena montuosa: il Mäderhorn e sulla sinistra, verso nord-est, la sagoma della Punta Terrarossa.

Alle spalle verso valle uno stupendo panorama su tutte le Alpi del Vallese tra cui spiccano il Bietschhorn e l'Aletschhorn, mentre in direzione del Passo del Sempione è imponente il Fletschhorn. Proviamo a salire un po' più in alto del ristorante, ma le raffiche di vento si fanno sentire forti, così ritorniamo sui nostri passi e ci dirigiamo come previsto verso Wintrigmatta dove ci sarà la sosta per il pranzo.

Massima attenzione sempre perché siamo sul bordo della pista da sci fino a quando l'abbandoniamo sulla destra immettendoci su sentiero. A Wintrigmatta incontriamo gli amici istruttori del CAI di Villadossola in uscita con la Scuola di scialpinismo, provenienti dalla cima di Hohture. Dopo la sosta pranzo e la foto di gruppo si riparte, sempre sul sentiero delle paline viola, per Wasenalp dove c'è una piccola chiesa e dei bellissimi chalet.

Abbandoniamo il sentiero per incamminarci sulla strada forestale e arrivare al posteggio delle macchine. Al parcheggio siamo tutti felici e contenti per la bella gita e insieme riuniti al bar di Paglino, chiudiamo la giornata brindando alla prossima escursione!

Carla N. CAI Verbano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro