"Camosci, acrobati delle rocce": una due giorni con la Commissione tutela ambiente montano della SAT

L'11 e il 12 novembre 2017 una due giorni al Rifugio Telegrafo conoscere le caratteristiche di questo animale, osservarne il comportamento ed apprezzare dal vivo i particolari rituali di corteggiamento nella stagione degli amori da poco iniziata.

La locandina della due giorni

9 novembre 2017 - Con il suo portamento fiero, le zampe lunghe e forti, il camoscio alpino è un vero e proprio funambolo delle rocce e un animale simbolo dell’ambiente alpino. Nel periodo compreso tra la fine del mese di ottobre e la seconda metà di dicembre, inoltre, il camoscio entra nel vivo del periodo degli amori, in cui i maschi si esibiscono in corse mozzafiato e comportamenti particolari.

L’ultimo appuntamento di Biodiversitam2017, organizzato dalla nostra commissione, ci porterà dunque alla scoperta di questo acrobate delle rocce; una due giorni, in programma l'11 e il 12 novembre prossimi, che ci permetterà di conoscere le caratteristiche di questo animale, osservarne il comportamento nel suo ambiente naturale ed apprezzare dal vivo i particolari rituali di corteggiamento.

Ospiti del Rifugio Telegrafo, immersi nella magnifica cornice tardo autunnale del Monte Baldo, cammineremo alla scoperta di paesaggi, ambienti e delle numerose specie che vi abitano.

Per info: tam@sat.tn.it

Commissione TAM SAT

Segnala questo articolo su:


Torna indietro