Cascata di ghiaccio a Gressoney, il dolore del CAI Fivizzano

Il Presidente Benedetti, dopo il crollo della cascata di ghiaccio che ha causato la morte di quattro Soci, scrive su Facebook: "Ancora non ci crediamo, siamo attoniti dal dolore per aver perso alpinisti come voi".

17 febbraio 2017 - "Ancora non ci crediamo, siamo attoniti dal dolore per aver perso alpinisti come voi. Le parole mancano e in questo momento solo il dolore accomuna tutti". Inizia così il post pubblicato sulla pagina Facebook del CAI Fivizzano a nome del Presidente sezionale Davide Benedetti, a seguito della tragedia di ieri a Gressoney, dove il crollo di una cascata di ghiaccio ha causato la morte di quattro Soci.

"Da lassù ci guarderete e ci insegnerete ad andare in montagna e da quaggiù noi ogni volta che saliremo su qualche vetta porteremo un ricordo di voi. Amavate la montagna e a tutti noi avete insegnato a viverla e affrontarla. Grazie di tutto Fabri, Maurino, Anto&Anto", continua Benedetti.

Il post si conclude con "l'abbraccio enorme ai familiari, agli amici e a tutti quelli che hanno condiviso un momento con voi".

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro