Concluse le due settimane dedicate all'alpinismo giovanile del CAI Verrés

A fine giugno 51 giovani hanno partecipato alla settimana "ragazzi in montagna" (escursioni, notte in rifugio e arrampicate), mentre 49 bambini hanno preso parte alla settimana "giovani lepri (escursioni, fattoria didattica e arrampicata).

I bambini in escursione

6 luglio 2018 - Si sono appena concluse le due settimane dedicate all'alpinismo giovanile organizzate dalla sezione di Verrès.

Dal 18 al 22 giugno si è svolta la 17a settimana "ragazzi in montagna": il programma oltre alle escursioni ha previsto un pernotto al rifugio Mont Fallère e una sessione di arrampicata. Ai ragazzi è piaciuto molto il sentiero che porta al rifugio Mont Fallère: lungo il percorso si incontrano numerose statue di legno realizzate dallo scultore Siro Viérin che è anche il gestore del rifugio.

Dal 25 al 29 giugno ha avuto luogo la 6° settimana "giovani lepri". Quest'anno, a corredo delle escursioni, è stata proposta ai bambini la visita alla fattoria didattica Naturalys di Gaby, dove i bambini hanno interpretato ludicamente la vita delle api. L'arrampicata era prevista anche in questa settimana.

La partecipazione è stata molto alta: 51 minori per la settimana "ragazzi in montagna" e 49 bambini per la settimana "giovani lepri".
Lo svolgimento di queste attività è possibile grazie all'impegno di molti soci e degli istruttori della scuola sezionale di alpinismo "Amilcare Crétier" che da anni collaborano nelle giornate dedicate all'all'arrampicata. La nostra sezione vede  la presenza di solo due titolati di alpinismo giovanile: solo grazie a una pluralità di sforzi è fattibile organizzare le settimane di alpinismo giovanile che coinvolgono ogni anno un centinaio di giovani.

CAI Vérres

Segnala questo articolo su:


Torna indietro