Coronavirus, il CAI Campobasso acquista attrezzature e dispositivi medici per l'ospedale

Una parte delle risorse della sezione è stata spesa per aiutare i reparti malattie infettive e terapia intensiva

1 aprile 2020 - La sezione del Club Alpino Italiano di Campobasso ha acquistato beni e dispositivi medici per 12mila euro. Il materiale è destinato all’ospedale Antonio Cardarelli del capoluogo molisano. Insomma, una parte delle risorse della sezione sono state spese per aiutare i reparti malattie infettive e terapia intensiva della struttura.  Parte dei beni acquistati è già stata in parte consegnata all’ospedale.

Allo stesso tempo, la sezione ha chiesto  ai suoi soci di supportare lo sforzo economico del CAI con una donazione, secondo le proprie disponibilità. L’IBAN a cui inviare il denaro è IT48J 02008 03805 000101589380 UNICREDIT BANCA – Viale Mazzini – Campobasso indicando nella causale “DONAZIONE PER EMERGENZA CORONAVIRUS” seguito da nome, cognome e codice fiscale del donante. Le copie di tutte le fatture di acquisto e dei pagamenti sono pubblicate sul sito web della Sezione (https://caicampobasso.it) nell’apposito spazio dedicato all’iniziativa”.

“L’emergenza coronavirus sta mettendo in discussione molti punti fermi della nostra quotidianità e, come sapete, il Direttivo ha sospeso tempestivamente tutte le attività sociali. Le montagne sanno aspettare e non volevamo certo rischiare di gravare sul sistema sanitario pubblico, già stressato, anche con un nostro eventuale infortunio. Nondimeno – afferma il consiglio direttivo – siamo convinti che il peso di questa asocialità forzata possa risultare più leggero se riusciamo a praticare, tra di noi, gesti di condivisione e vicinanza”, scrive la sezione.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro