Coronavirus, il Cai Elba dona 2500 euro all'ospedale dell'isola

La sezione ha donato 2500 euro all’azienda USL Toscana nord ovest a sostegno dell’ospedale di Portoferraio.

Veduta di Portoferraio

3 aprile 2020 - Il Cai Elba ha donato 2500 euro all’azienda USL Toscana nord ovest a sostegno dell’ospedale di Portoferraio, al centro dell'isola.

“La sezione Cai Elba, nata dall’amore di tanti elbani per la propria terra e per la sua conservazione, grata a chi, con enorme coraggio e professionalità sta combattendo in prima linea una battaglia per fronteggiare l’epidemia anche nella nostra comunità, spera con la propria donazione di contribuire a sostenere le urgenti necessità della struttura ospedaliera per far fronte all’epidemia. A tutto il personale della struttura, medici, infermieri, operatori sanitari, volontari e chiunque altro in questo momento lavora per la salute di tutta la comunità, va il grazie commosso della sezione Cai Isola d’Elba”, scrive la sezione.


L’ospedale è l’unica struttura ospedaliera dell’isola e deve gestire i casi di coronavirus rilevati nel territorio elbano.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro