Coronavirus, il CAI Friuli Venezia Giulia sospende le attività

il CAI Friuli Venezia Giulia dispone "la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi in luogo pubblico o privato sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico”.

24 febbraio 2020 - Con l’emanazione dell’Ordinanza firmata ieri, 23 febbraio 2020, dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, d’intesa con il Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, il CAI Friuli Venezia Giulia dispone "la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi in luogo pubblico o privato sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico”.

"La limitazione appare, concretamente, molto ampia perché nell’includere eventi, convegni, incontri si estende in pratica ad ogni genere di attività, incluse certamente quelle organizzate dagli organi tecnici e dalle scuole", scrive ancora il CAI Friuli Venezia Giulia. Infine, la sezione regionale raccomanda una piena e attenta osservanza del provvedimento in questione, la cui operatività è stata, al momento, stabilita fino al 1° marzo 2020, compreso.

Red

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro