Due giorni di cori per il CAI 150

Diverse le iniziative corali per festeggaiare il 150esimo anniversario del Sodalizio che prenderanno il via tra sabato e domenica a Torino

Il coro CAI UGET di Torino

Una maratona corale per vie, piazze e chiese di Torino di 13 cori CAI provenienti da tutta Italia e un concerto ufficiale dei cori CAI torinesi. 

Queste le iniziative corali che Torino, città protagonista dell'ultima tranche di festeggiamenti per il 150esimo anniversario di fondazione del Club alpino italiano, ospiterà nelle giornate del 26 e 27 ottobre.

Sabato 26 e domenica 27, in orario pomeridiano dalle 16.00 alle 17.30 – con ingresso libero – nelle Chiese di San Giuseppe, San Tommaso, San Lorenzo, S.S. Annunziata e in luoghi laici come l’atrio del Teatro Regio, il cortile dell’Università.

I cori (provenienti dalle città di Asti, Bologna, Bovisio Masciago, Cinisello Balsamo, Cremona, Cuneo, Firenze, Frosinone, Milano, Roma, Sondrio, Varallo, Viù) saranno inoltre riuniti, in tutti gli angoli di piazza San Carlo la mattina di domenica 27, dalle 10.30 alle 12.00, per una kermesse comune e gioiosa: un vero momento di festa.

La sera del 26 ottobre poi, alle ore 21 presso il Conservatorio di musica “Giuseppe Verdi” in Piazza Bodoni, non poteva mancare un concerto corale ufficiale. Perché CAI non è solo alpinismo, escursionismo, speleologia, ma anche e soprattutto “cultura della montagna”, partecipazione anche emotiva a pensieri e valori condivisi da migliaia di persone di tutte le regioni italiane che amano la montagna. È così che i due cori torinesi del CAI, l’Edelweiss e l’Uget, che hanno varcato da tempo la soglia dei sessant’anni di attività, hanno ideato e proposto al CAI una serie di iniziative che vedranno in questi giorni il loro esito finale, tra cui questo concerto.

Si potranno ascoltare anche i lavori di una nuova generazione di autori e di armonizzatori: da Paolo Bon a Luca Bonavia, da Alessandro Ledda a Mauro Zuccante. A loro si affiancano studiosi di valore come Andrea Gherzi, Ignazio Macchiarella e Mauro Pedrotti. Tra i giornalisti attenti e competenti, Sandro Cappelletto, Roberto Carretta, Angelo Foletto.

Infine, per rimanere in ambito torinese, sagaci armonizzatori/maestri, che hanno nobilitato o continuano ad arricchire il repertorio dei due cori CAI, l’Edelweiss e l’Uget: M. Allia, F. Bianchi, T. Cavallero, L. Fornelli, G. Mazzari e tanti altri.

I biglietti per questo evento costano 12 € (10 € per soci CAI e ACP) e si trovano in pre-vendita a Torino, presso:

CAI-Torino, Via Barbaroux 1

Ristorante Monte dei Cappuccini, Salita al CAI Torino 12

Libreria della Montagna, Via Sacchi 28 bis

Segnala questo articolo su:


Torna indietro