Escursione al Moncenisio con la TAM torinese con la collaborazione dell'ASAA

Oltre 40 partecipanti per una giornata tra natura e cultura, organizzata da CAI Torino e CAI UGET: giro del lago passando dalla diga e visita al Museo della Pyramide.

Un momento dell'escursione

8 luglio 2019Domenica 7 luglio con più di 40 partecipanti tra i quali il bimbo Etienne di 5 anni, si è svolta la riuscitissima gita culturale ed escursionistica al Lago del Moncenisio e Museo della Pyramide. La gita organizzata dal CAI – Tutela Ambiente Montano del CAI Sezione di Torino e CAI UGET, ha visto affluire anche soci CAI di altre sezioni. 

Per tutto l’arco della giornata vi è stata l’encomiabile collaborazione dell’AASAA (Auteurs Associés de la Savoie et de l’Arc Alpin) nelle persone del Presidente Francis Buffille e del Tesoriere Pierre Allio, che ci hanno guidato con esaustive spiegazioni, trasportandoci in un clima incantevole di un’altra epoca in un crescendo d’emozioni, su uno spettacolare percorso lungo i bordi del Lago del Moncenisio in luoghi inconsueti, in un microcosmo di calanchi, lussureggianti prati, paesaggi lunari, profonde voragini, piccoli canyon scavati dai torrenti che si gettano nel lago, monoliti da favola e con l’avvistamento di qualche animale non spaventato dalla presenza dell’uomo.

Il bus privato ci ha lasciato alle dieci, al punto di partenza verso la “Gran Croce”, a livello del forte della Cassa. Si è così compiuto il giro del lago passando sulla diga, verso il forte di Varicelle, direzione Savallin, con il ritorno verso la strada nazionale dove il pullman ci ha ricuperato nel primo pomeriggio, conducendoci al museo per la visita, accolti dal responsabile Gilbert Pilloud. All’interno della galleria ogni partecipante ha usufruito di audioguide personali che lo hanno accompagnato nella visita con esaustive spiegazioni e un allestimento perfetto, ove vi si trovano pure le foto dello svuotamento del lago di marzo-maggio 2016 e dove si assapora, lungo tutto l’arco della visita, un fascino strano ed è possibile constatare le vestigia del passato.

È seguito un intervento molto esplicativo sulla storia del Lago del Moncenisio da parte del presidente AASAA, Francis, con un toccante saluto e un invito per tutti i presenti al Salone Internazionale del libro con incontro degli scrittori italo – francesi che si svolgerà in più giornate con l’apice il 27 al 28 luglio a “La Maison Franco-Italienne”, au Plan des Fontainettes al Colle del Moncenisio.

Ci siamo poi trasferiti alla chiesa della Pyramide dove si trova il “Bookcrossing delle nuvole” che è attivo fino al 1 settembre e si tratta di una collaborazione tra la  Biblioteca  Civica di Oulx, le Biblioteche delle nuvole dell'alta valle Susa e della valle Chisone, Culturalpe S.C e l'associazione “Les Amis du Mont Cenis”, che vede un bookcrossing con libri in italiano, francese e inglese a disposizione dei visitatori della Chiesa. Oltre il sottoscritto, per il CAI ha guidato e curato la gita nei minimi dettagli, Giampiero Salomone, vice responsabile del CAI GEB (Gruppo Escursionisti Bancari) e accompagnatore titolato di escursionismo.

Lodovico Marchisio

Segnala questo articolo su:


Torna indietro