Escursione per cento studenti nel Cilento

Il Cai, grazie a un protocollo con il Ministero dell'istruzione, è ente accreditato per la formazione nelle scuole. In Campania il 15 ottobre in base a questo accordo una interessante uscita ha coinvolto l'istituto Cenni Marconi di Vallo della Lucania

21 ottobre 2019 - Gli studenti cilentani conosceranno il territorio montano in cui vivono. Una possibilità che sarà realizzata grazie al protocollo firmato tra Club Alpino Italiano ed il MIUR, Ministero dell'istruzione.
“Il progetto Cai-Scuola - spiega il Presidente del Cai Montano Antilia Andrea Scagano - si è sviluppato attraverso vari documenti d'intesa con il MIUR e un decreto ministeriale di riconoscimento del Club Alpino Italiano quale Ente accreditato per la formazione nella Scuola. Un modo per il Cai di recuperare quell'attenzione verso i giovani e il mondo della formazione che lo ha caratterizzato fin dalle origini. Noi proponiamo progetti in stretta collaborazione con l'ente Parco del Cilento, ideati per favorire la scoperta 'accompagnata' dell'affascinante mondo della montagna, per far conoscere il valore civico e culturale dell'escursionismo e per contenere il dilagare di alcune problematiche comportamentali tipiche del mondo giovanile”. Grande apprezzamento è stato manifestato dal presidente del parco Tommaso Pellegrino.
Il 15 ottobre la prima escursione ha visto partecipare cento alunni dell'istituto Cenni Marconi di Vallo della Lucania. Gli accompagnatori Cai hanno guidati i giovani lungo le rive del fiume Bussento. Risalendo il fiume i ragazzi hanno ammirato l'ineguagliabile spettacolo dell'Inghiottitoio di Vallivona alle pendici del monte Cervati. L'escursione è iniziata alle 10 del mattino. Dieci chilometri caratterizzati da un dislivello di più di seicento metri. Un percorso che ha portato gli studenti a conoscere meglio uno dei più affascinanti e interessanti luoghi del proprio territorio.

Fonte Cai Montano Antilia

Segnala questo articolo su:


Torna indietro