Festa della Montagna del Cai Taormina: meno persone, stessa passione

Per il rispetto delle regole Covid hanno preso parte alla tradizionale giornata della Sottosezione solo una trentina di persone, che hanno effettuato un'escursione lungo l'Anello del Nisi, da Nizza di Sicilia a contrada Acqua Rossa.

Un momento della giornata

22 settembre 2020 - Un'escursione lungo uno dei sentieri dell'Anello del Nisi, dal paese di Nizza di Sicilia sino alla contrada Acqua Rossa, con ritorno all'area attrezzata del parco Rocca di Buticari dove si è consumata la colazione conviviale e successivamente si è tenuta la Santa Messa officiata da Padre Giovanni Lombardo, socio Cai Taormina.

Questo ha previsto la tradizionale Festa della Montagna del Cai di Taormina di domenica scorsa, che quest'anno, ventennale di fondazione della Sottosezione, ha avuto un significato particolare. La giornata è iniziata al sopracitato Parco Rocca Buticari con il saluto del Sindaco Dr. Briguglio e dell' assessore Di Blasi.

“L'evento è stato diretto da Giovanni Lombardo, esperto conoscitore dei monti Peloritani e promotore di un trekking di tre giorni lungo l'Anello del Nisi, che coinvolge i comuni di Alì, Alì Terme, Nizza di Sicilia e Fiumedenisi”, spiega il Presidente della Sottosezione Antonio Arrigo. “La giornata per la prima volta si è tenuta in forma ristretta: hanno partecipato solo una trentina di persone. Un ringraziamento speciale per la presenza va a Giuseppe Riggio, Consigliere del Gr Sicilia”.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro