Giornata di scuola e solidarietà in montagna: già 400 ragazzi che parteciperanno al progetto

La giornata promossa da Unicef e CAI Alta Val Brembana si svolgerà giovedì 25 settembre; sono coinvolte le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, che affronteranno itinerari diversi per una giornata di amicizia e solidarietà in montagna

Uno scatto dellaa scorsa edizione del progetto

Trasmettere agli studenti i valori della montagna: l'amicizia, la fatica, il rispetto per l'ambiente. Sono i principi ispiratori della Giornata di scuola e solidarietà in montagna, promossa da Unicef e Cai. Già 400 alunni hanno risposto all'invito che li vedrà protagonisti dell'iniziativa, il 25 settembre prossimo. Le iscrizioni sono aperte fino al 12 settembre, costo 5 euro. «Questa giornata ha detto la presidente del comitato provinciale Unicef Anna Pagnini ha una duplice valenza: da una parte si rifà al principio sancito dall'articolo 31 della convenzione dell'infanzia sul diritto al gioco, dall'altra sostiene il progetto Unicef per la lotta alla mortalità infantile».

Tre gli itinerari previsti: il giro delle abetaie per le scuole primarie, la strada Priula per le medie e il giro delle Casere per le superiori. «Quest'anno ha detto Dino Rossi, vicepresidente Cai Alta Valle Brembana abbiamo aggiunto la gita culturale ai borghi di Oneta e Cornello dei Tasso. Inoltre, rinnovando la partnership con Italcementi, è prevista una tappa alla centrale idroelettrica di Ponte dell'Acqua». I piccoli partecipanti firmeranno la bandiera Unesco che, attraverso una staffetta di runners, bikers e scalatori, il 28 settembre sarà piantata sul "Pizzo del diavolo" dallo scalatore Maurizio Agazzi. «Sono onorato di compiere quest'impresa per i ragazzi e per la mia montagna», ha detto Agazzi. Alla presentazione hanno partecipato l'assessore provinciale alla Protezione civile Fausto Carrara, Guglielmo Benetti dell'Ufficio scolastico provinciale, Luigi Guerini direttore Italgen, don Giovanni Gusmini direttore del rifugio Madonna delle nevi e il vicesindaco di Mezzoldo Raimondo Balicco.

Fonte: Il Giorno

Segnala questo articolo su:


Torna indietro