Il Gran Paradiso Film Festival è stato tra i protagonisti della rassegna belga International Nature Namur

La cerimonia di premiazione si è aperta con le immagini del festival valdostano, facendo vivere ad un pubblico internazionale i momenti più belli dell’edizione 2020

23 ottobre 2020 - La 23esima edizione del Gran Paradiso Film Festival è stata tra i protagonisti dellla 26esima edizione dell'International Nature Namur in Belgio, una delle più importanti rassegne europee di cinema naturalistico. La cerimonia di premiazione si è aperta con le immagini del festival valdostano, di cui il Club alpino italiano è partner facendo vivere ad un pubblico internazionale i momenti più belli dell’edizione 2020, grazie ad una collaborazione internazionale tra Fondation Grand Paradis e il festival belga. L’evento si è svolto alla Citadelle di Namur il 17 ottobre, in presenza e in streaming.

Luisa Vuillermoz, Direttore Artistico del Gran Paradiso Film Festival, è stata invitata quest’anno a far parte della giuria tecnica del FestivaI International Nature Namur che ha assegnato sei premi, tra cui il Grand Prix, premio principale della manifestazione. La 26ma edizione ha contato ben 774 film iscritti nelle diverse categorie, provenienti da 82 Paesi differenti; per la categoria “Produzioni documentaristiche professionali” sono state selezionate 31 opere. La giuria tecnica, composta quest’anno oltre che da Luisa Vuillermoz, da Laurent Joffrion (regista), Anne Lapied (regista), Johan Michaux (Ricercatore al FNRS – Professore all’Università di Liegi) e Bruno Hilgers (Responsabile del servizio educativo e della mediazione culturale di Pointculture), si è riunita a Nassogne, vicino a Namur, per visionare e valutare in soli tre giorni i 31 film in selezione.

Durante la cerimonia di premiazione, il giovane regista Julien Deper, vincitore del Prix du Public  e – per il secondo anno consecutivo – del Premio del Gran Paradiso Film Festival al miglior regista della categoria “Film amatoriali”, ha presentato il cortometraggio realizzato quest’estate a Valsavarenche, nel cuore del Parco Nazionale Gran Paradiso, dal titolo: “Au bord du monde”.  Il documentario è stato proiettato in anteprima assoluta sul prestigioso palcoscenico del FestivaI International Nature Namur e in streaming:  una grande opportunità di promozione e valorizzazione internazionale per l’intero territorio del Gran Paradiso.


Segnala questo articolo su:


Torna indietro