I conquistatori dell’inutile

Dal 26 settembre al 18 ottobre a Merano incontri per una montagna vissuta

Ritorna al Centro per la Cultura di Merano dal 26 settembre al 18 ottobre la manifestazione “I Conquistatori dell’inutile. Incontri per una montagna vissuta”, organizzata da Mairania 857 in collaborazione con il GAM-Gruppo Alta Montagna e grazie al sostegno della Provincia di Bolzano-Cultura Italiana, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Merano, l’Azienda Energetica SpA e la libreria Alte Mühle.

Giunta alla sua terza edizione, la manifestazione curata da Giorgio Loner e Stefania Borin si incentra sullo spirito più genuino dell’alpinismo di ricerca e ospita quei personaggi che con i loro racconti testimoniano un approccio diverso alla montagna. Un’occasione anche per una riflessione di più ampio respiro sulla possibilità di convivenza e di condivisione delle diversità culturali che da sempre hanno garantito all’umanità la ricchezza e la continuità della sua esistenza.

A questa riflessione si ispira in particolare la mostra fotografica “Travalicando muri di idee” di Fosco Maraini, il cui vernissage venerdì 26.09 alle ore 18.30 apre la serie di appuntamenti dell’intera manifestazione e che rimarrà visitabile fino al 17.10 (orari: martedì-venerdì ore 9-12/16-22.30; sabato 16-22.30).

Personaggio poliedrico - antropologo, etnologo, orientalista, alpinista – Maraini fu anche uno straordinario viaggiatore, animato da un insaziabile desiderio di capire, conoscere e vivere la ricchezza di culture tanto lontane dalla nostra. Di queste sue esperienze si trovano tracce memorabili anche nelle stampe fotografiche originali esposte a Merano, per lo più in bianco, realizzate dallo studioso durante i suoi primi viaggi, e in quelle più recenti a colori, scattate in Val Gardena.

La stessa sera dell’inaugurazione, alle ore 20.30, si terrà un incontro con Alberto Peruffo, curatore della mostra nonchè alpinista, artista e attivista, che presenterà la prossima spedizione esplorativa internazionale al Kanchenzonga, promossa dal CAI nel 150° anniversario della sua fondazione.

A ottobre si prosegue con Martha Gamper e Walter Andrighetto (3.10) ospiti in una serata dal titolo “1997-2002: anni vissuti ripidamente” e con Heinz Grill (10.10), che proporrà una sua riflessione sull’alpinismo a partire dalla storia e dalla spiritualità. L’ultimo appuntamento è con Franco Nicolini (18.10) e il documentario “Linea 4000”, testimonianza per immagini della realizzazione il concatenamento di tutti i Quattromila delle Alpi.

In allegato il catalogo della manifestazione.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro