I ragazzi della scuola secondaria dell'Istituto Comprensivo di Lerici in arrampicata con il CAI de La Spezia

I giovani hanno sperimentato grazie all'organizzazione del gruppo Speleologico Lunense lezioni didattiche di arrampicata sulle colline della zona di Rocchetta

Le colline di Lerici

Le colline di Lerici, in alcuni tratti paragonabili alla conformazione alpestre, stanno diventando la palestra per la crescita fisica e culturale di decine di giovani lericini. L'Istituto Comprensivo di Lerici offre agli studenti la possibilità di conoscere il territorio nei suoi molteplici aspetti, le sue bellezze storiche e culturali, le sue colline ed il suo parco, valorizzando le numerose associazioni ed organizzazioni spezzine. Nasce da qui il progetto di collaborare con il gruppo Speleologico Lunense, sezione CAI della Spezia, per organizzare attività di arrampicata per gli studenti di alcune classi della Scuola Secondaria di Lerici, nelle colline che si trovano nella zona della Rocchetta.

Supporta le attività extrascolastiche il gruppo Speleologico Lunense, presieduto dal lericino Daniele Sigismondi, che ha messo ha disposizione gratuitamente le proprie competenze ed un gruppo di volontari per avviare gli studenti alla pratica dell'arrampicata, mettendo a disposizione tutta l'attrezzatura necessaria (imbragature, corde, moschettoni e caschetti) e garantendo che le attività potessero avvenire con tutte le accortezze possibili. In settimana ha avuto luogo la prima uscita, che ha coinvolto gli studenti della classe 2 A di Lerici, l'insegnante Stefania Maggetti, un gruppo di genitori, il presidente del Consiglio di Istituto e il preside della scuola. L'esperienza è stata colta con grande entusiasmo dai ragazzi.

Fonte: La Nazione

Segnala questo articolo su:


Torna indietro