I Ragni di Lecco piangono Angelo Zoia

Accademico del CAI, faceva parte degli gruppo più anziano dei maglioni rossi, con i quali era stato su Cerro Torre, Taulliraju, Alpamayo e Nevado Trapecio.

Angelo Zoia

14 luglio 2016 - "Accademico del Cai, Direttore della scuola di Alpinismo di Meda e poi di quella dei Ragni di Lecco, Angelo aveva partecipato anche a molte spedizioni extraeuropee: Cerro Torre, Taulliraju, Alpamayo e Nevado Trapecio. Aveva arrampicato un pò con tutti noi, e aveva abbracciato da subito anche il cambio di stili e di idee indossando fra i primi le scarpette, in falesia e sulle vie di montagna. Nella nostra storia, come potete leggere, lui compare più volte: http://ragnilecco.com/storia-dei-ragni-lecco/".

Con queste parole i Ragni di Lecco salutano sul proprio sito Angelo Zoia, venuto a mancare ieri all'affetto dei propri cari. Angelo faveva parte del gruppo dei più anziani tra i Maglioni Rossi e ha contribuito alla storia di uno dei più noti tra i gruppi alpinistici in Italia e non solo.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro