31 maggio 2015: CAI e FederParchi per la 3^ edizione di "In cammino nei Parchi" nella 15^ Giornata nazionale dei Sentieri del CAI

A breve sarà disponibile la scheda d'iscrizione per Sezioni CAI e Aree protette. Le Sezioni possono fin da ora inserire la giornata nei calendari 2015

Immagine dell'edizione 2014

Il 31 maggio 2015 è la giornata nazionale voluta dal Club Alpino Italiano e dalla FederParchi per l'Escursionismo, promossa e dal Gruppo Lavoro Sentieri e dalla Commissione Centrale per l'Escursionismo, con il sostegno della Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano.

E' in programma la 3^ edizione di "In cammino nei Parchi" e la "15^ Giornata nazionale dei sentieri, GNS" del CAI per il piacere di camminare in libertà, dedicandosi alla scoperta della realtà naturalistica e culturale dei Parchi d'Italia. Ci si rivolge a tutti ed ogni visitatore, turista, escursionista e alpinista, potrà partecipare ed essere anche protagonista collaborando alla manutenzione e alla tematizzazione dei sentieri.

L'adesione alla giornata nazionale è semplice e segue le modalità degli anni precedenti e per il 31 maggio, CAI e Aree protette potranno organizzare iniziative che avranno per tema escursionismo e sentieri. A breve sarà diffusa la scheda di adesione; nel frattempo l'evento potrà essere inserito dalle Sezioni nella programmazione annuale.

La GNS è giunta alla sua 15^ edizione e sottolinea l'attenzione del CAI per una fruizione sicura e consapevole della montagna. Si tratta di un impegno nazionale con il quale il CAI dà impulso alla manutenzione dei sentieri, alla conoscenza del territorio, alla cura e al rispetto per la natura.

La Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano promuove l'Escursionismo che attraverso i sentieri consente di avvicinare tutti alla montagna e ogni escursionista, da attore, svolge il ruolo di interprete del territorio maturando sensibilità e responsabilità nella sua tutela. La CCTam invita a percorrere i sentieri del territorio nazionale così da apprezzarne paesaggi, bellezza, e valori, trascorrendo salutari esperienze all'aria aperta nei Parchi.

Di ogni sentiero indicato è prevista la "tematizzazione", anche con la collaborazione del Comitato Scientifico Centrale del Cai, così da descriverne gli aspetti peculiari e delinearne un'identità coinvolgente ed educativa che invita alla rispettosa percorrenza dei sentieri, informati del valore dei luoghi attraversati.

L'evento è realizzato ponendo attenzione all'Ecoturismo e alla Carta Europea del Turismo Sostenibile. Tra gli obiettivi:
- realizzare valore aggiunto dalla protezione dell’ambiente naturale,
- incrementare i benefici socio-economici del turismo naturalistico e culturale,
- migliorare la qualità della vita degli abitanti locali,
- armonizzare la segnaletica dei sentieri su base nazionale.

FederParchi nel 2010 ha siglato un accordo con il Cai per l'armonizzazione della segnaletica dei sentieri secondo gli standard nazionali del Sodalizio. Una scelta vincente ed efficace che migliora la sicurezza dell'escursionista e facilita la scelta del sentiero secondo interesse e competenza. Di riferimento il progetto nazionale “Sentieri, rifugi e aree protette, in una montagna viva per cultura e natura” che unisce percorrenza, accoglienza e sostenibilità.

Dati delle precedenti edizioni:
- nel 2014 la 2^ edizione di "In cammino nei Parchi - 14^ giornata nazionale dei sentieri " del 18 maggio ha visto il coinvolgimento di 47 Aree protette con 90 eventi in più Regioni e 67 Sezioni Cai che si sono messe a disposizione. L'Italia delle Aree protette e dei sentieri del Cai è stata raccontata ed è stato svelato il patrimonio ambientale e culturale della montagna e, a piedi, fino alle zone costiere;
- nel 2013, la 1^ edizione "In cammino nei Parchi - 13^ giornata nazionale dei sentieri " ha visto il coinvolgimento di 37 Aree Protette con 68 eventi programmati e 45 Sezioni Cai che si sono messe a disposizione.

CAI e Federparchi, osservatori privilegiati, raccoglieranno e documenteranno le diverse esperienze per avere una variegata vetrina della società e dei suoi cambiamenti.

La partecipazione alla giornata nazionale è semplice in quanto per il 31 maggio, Sezioni CAI e Aree protette, potranno organizzare iniziative che avranno per tema escursionismo, sentieri e tutela.

Filippo Di Donato
Presidente CCTAM CAI

Segnala questo articolo su:


Torna indietro