Il Bidecalogo a fumetti del CAI Milano

Le vignette di Valeria Vitale Rimoldi conducono, con ironia e leggerezza, alla scoperta dei venti importanti punti del documento approvato a Torino nel 2013. Presentazione in sede il 23 maggio.

Una delle vignette del fumetto

20 maggio 2019 - "Perché un pensiero cambi il mondo, bisogna che cambi prima la vita di colui che lo esprime. Che cambi in esempi" (Albert Camus).

Il Club Alpino Italiano nell’ottobre 1981 presentò e approvò in assemblea a Brescia le tavole del suo impegno in favore dell’ambiente; quel documento, noto come Bidecalogo o codice di autoregolamentazione, ha ispirato e guidato l’Associazione per oltre 30 anni. L’esigenza di aggiornare le proprie conoscenze e le proprie posizioni in materia di ambiente, ha portato alla stesura di un nuovo Bidecalogo, che è stato approvato a Torino, il 26 maggio 2013 in occasione dell’Assemblea dei Delegati e al seguito della presentazione del past-president Annibale Salsa.

Le bellissime vignette di Valeria Vitale Rimoldi, ci guideranno ora, con ironia e leggerezza, alla scoperta dei 20 importanti punti del nostro Bidecalogo. “Se la vita ha un senso, deve essere quello dell’umorismo”

L'iniziativa è del CAI Milano, che presenterà il fumetto il 23 maggio alle ore 21 presso la propria sede.

Interverranno
- Lorenzo Maritan, Consigliere e Coordinatore Commissione Rifugi del Cai
- Lucrezia Vaccaro, operatore TAM sezione Cai di Milano

CAI Milano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro