Il bilancio delle attività 2018 del CAI La Spezia

Consolidata la dimenzione sociale delle attività, con riferimento soprattutto ai disabili. Donata la tessera 2019 a cinque migranti particolarmente attivi nella sentieristica. Premio Giovanni Spinato a Lidia Battisti.

La consegna della tessera 2019 ai migranti

31 dicembre 2018 - Partecipatissima iniziativa natalizia della sezione Cai della Spezia presso la Mediateca regionale “Sergio Fregoso”.
Come ogni anno è stata l’occasione, oltre che di scambiarsi gli auguri, di tirare un bilancio delle attività svolte e di disegnare quelle future da parte delle tante “anime” dell’associazione.

Uno dei leit motiv del 2018 è stato senza dubbio il consolidamento della dimensione “sociale” delle attività del Cai, riguardante tanto quelle dell’alpinismo giovanile quanto quelle della sentieristica svolte a favore di persone con disabilità sia fisica che psichica.

Quest’anno, inoltre, il gruppo della sentieristica ha avuto la fortuna di usufruire di una collaborazione particolarmente efficace e appassionata da parte di cinque migranti africani ospiti di progetti di accoglienza del nostro territorio. Per ringraziarli del loro prezioso supporto ai cinque ragazzi è stato fatto dono della tessera 2019 dell’associazione.

A Lidia Battisti, esponente di una delle attività storiche del Cai in qualità di istruttrice della scuola di arrampicata “Muzzerone”, è andato invece il premio “Giovanni Spinato”. Così come sono stati menzionati e ringraziati il Soccorso Alpino e tutti i soci titolati della sezione per il loro costante impegno a favore degli associati, nonchè premiati i soci di militanza almeno venticinquennale.

Inoltre è stato presentato il programma delle gite 2019 ed è stato dato il via ufficiale alla campagna di tesseramento. Prima del buffet il tenore Kentaro Kitaya, ormai affezionato ospite delle iniziative Cai, ha intonato la tradizionale e commovente "Signore delle Cime".

Ma il Natale 2018 del Cai della Spezia è diverso soprattutto per un altro motivo, in quanto si tratta dell’ultimo della presidenza di Laila Ciardelli, che con poche toccanti parole ha voluto passare un ideale testimone a chi verrà eletto dai soci nel corso delle elezioni della prossima primavera.

Comunicato CAI La Spezia

Segnala questo articolo su:


Torna indietro