Il Cai La Spezia porta i visitatori sull'isola del Tino

La perla del Golfo sarà aperta solo su prenotazione grazie ad uno sportello digitale creato e gestito dal Cai LaSpezia nel proprio sito web www.cailaspezia.it nella sezione dedicata “San Venerio 2020 , visita isola del Tino“.

8 settembre 2020 - Anche quest’anno , grazie ad un grande sforzo organizzativo da parte della Marina Militare e del Club Alpino Italiano Sezione della Spezia, sarà possibile portare un nutrito numero di visitatori all’isola del Tino nelle giornate del 12 e 13 Settembre per le celebrazioni dedicate a San Venerio patrono del Golfo della Spezia e dei fanalisti italiani. La perla del Golfo sarà aperta solo su prenotazione grazie ad uno sportello digitale creato e gestito dal Cai LaSpezia nel proprio sito web www.cailaspezia.it nella sezione dedicata “San Venerio 2020 , visita isola del Tino“.

Questa è sicuramente un’altra prova d’amore per l’isola da parte della nostra Sezione , storicamente impegnata nella cura del fragile ambiente incontaminato , scrigno di tanti tesori , fra cui quello ritrovato quest’anno : l’antico sentiero , completamente risistemato e messo in sicurezza , che porta alla batteria Ronca, punto panoramico d’eccellenza verso l’isola Palmaria , le Cinque Terre ed il mar Ligure . Quest’anno , nel rispetto delle normative AntiCovid per il contenimento dell’emergenza Coronavirus , non sarà consentito l’attracco alle imbarcazioni private come pure le visite in ordine sparso ma solo ed esclusivamente ai battelli dedicati che partiranno dalla passeggiata a mare della città oppure da Portovenere con accessi contingentati che , nelle due giornate messe a disposizione , non dovranno superare le 800 persone complessive con singoli gruppi da 25 persone massimo. Nel corso della visita del patrimonio ambientale, storico, religioso dell’isola militare, dal complesso monumentale del faro (dedicato a San Venerio) , all’area archeologica i visitatori saranno accompagnati ed informati da guide della Marina Militare dell’Associazione “Il mondo dei fari” , del Club Alpino Italiano della Spezia e dovranno essere equipaggiati con mascherina rispettando il distanziamento sociale

Ci raccomandiamo , in caso di prenotazione , di monitorare costantemente il sito web dedicato per seguire notizie ed
aggiornamenti connessi all’evoluzione dell’emergenza sanitaria ed alle condizioni meteo.Nel caso di disdetta della
prenotazione è stato inserita l’opportunità di inviare un messaggio per posta elettronica in modo che un’altra persona
possa beneficiare del posto rimasto vacante.

Viste le condizioni per la ripresa delle visite all’isola del Tino e la possibilità di un’escursione all’isola Palmaria , la
Sezione CAI della Spezia invita le Sezioni interessate a mettersi in contatto con mailto: comunicazione@cailaspezia.it per le informazioni del caso.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro