Il CAI Valfurva ai Laghi Palabione

Niente vetta dell'omonimo monte per la troppa neve, ma il gruppo, raggiunti i 2100 metri dei laghi ancora ghicciati, ha goduto di un magnifico panorama nonostante un meteo non dei migliori.

I laghi ghiacciati

10 giugno 2019 - Ieri mattina la partenza da Valfurva è fissata per le  7, con le auto fino all'Aprica poi si sale lungo il sentiero accanto alle piste di sci fino alla Malga Palabione poi il Rifugio Valtellina (Cai Aprica), poi vista la troppa neve in quota optiamo per i Laghi Palabione a 2100 mt e non per il Monte Palabione, saliamo sempre lungo il sentiero che costeggia la pista e arriviamo ai laghi ancora coperti con molto ghiaccio.

Un bellissimo panorama anche se il meteo non è dei migliori  tutto coperto con qualche goccia di pioggia.  Scendiamo verso la Magnolta e da lì lungo la strada che porta ad Aprica con tappa obbligatoria alla Malga Corna dove i nostri amici della famiglia Ambrosini (che ringraziamo) ci ha preparato un abbondante ristoro. Poi rientriamo all'Aprica e da lì ritorniamo in Valle.

Grazie a tutti i partecipanti con l'arrivederci alle prossime gite.

Luciano Bertolina
CAI Valfurva

Segnala questo articolo su:


Torna indietro