Il Congresso e l'assemblea nazionale di Uncem

Venerdì 23 ottobre, delegati ed Enti montani eleggeranno Presidente e Consiglio nazionale, mentre sabato 24 e domenica 25 ottobre sarà il turno dell'assemblea nazionale, con più di 100 interventi e otto sessioni tematiche di lavoro.

22 ottobre 2020 - Venerdì 23 ottobre si terrà il congresso online dell'Unione Nazionale dei comuni e delle comunità montane, mentre sabato 24 e domenica 25 ottobre sarà il turno dell'assemblea nazionale, con più di 100 interventi e otto sessioni tematiche di lavoro.

Venerdì, delegati ed Enti montani eleggeranno Presidente e Consiglio nazionale. Sabato e domenica, sempre su piattaforma web, si terrà l'Assemblea nazionale Uncem, dal titolo "#UNCEM2020: le sfide dei territori verso il futuro. Montagne e comunità verso il futuro".

Sono oltre cento i relatori, in otto sessioni; tra questi i Ministri Paola Pisano, Fabiana Dadone, Francesco Boccia, i Sottosegretari Salvatore Margiotta e Roberto Morassut, l'europarlamentare Alessandro Panza, il Commissario per la ricostruzione Giovanni Legnini, il Capo della Protezione civile Angelo Borrelli, Deputati e Senatori, sociologi, economisti, docenti universitari, rappresentanti delle Datoriali e di Associazioni che operano sui territori. All'Assemblea ci saranno anche i vertici di Poste Italiane, TIM, Eolo, Cassa Depositi e Prestiti, Municipia, Siscom, BCC di Aquara, Etinet, KoobCamp, L'Arca, Ferplan, Easypark, imprese che hanno da tempo uno stretto rapporto con Uncem e con i territori, che presenteranno soluzioni e proposte per rendere più smart le aree montane.



Tra i temi che verranno sviluppato durante l'assemblea, spiccano “La Montagna nel Piano nazionale: Ripresa e Resilienza e nelle Politiche di Coesione”, “Le sfide dell’innovazione e della digitalizzazione per il superamento dei divari”, “Green economy, tra comunità e risorse naturali” e “Resilienza e rigenerazione. Post-sisma e protezione dei territori. Obiettivi e urgenze”

Il Congresso e l'Assemblea Uncem del fine settimana si tengono a pochi giorni dai Congressi regionali, che hanno eletto i Presidenti delle Delegazioni. In Lombardia, confermato Tiziano Maffezzini (Sindaco di Chiuro); in Piemonte, eletto Roberto Colombero (Consigliere comunale di Canosio); in Liguria, eletta Katia Piccardo (Sindaca di Rossiglione); in Friuli Venezia Giulia, confermato Ivan Buzzi (Sindaco di Pontebba); in Veneto confermato Ennio Vigne (Assessore di Santa Giustina); in Emilia Romagna, ulteriore mandato per Giovanni Battista Pasini (Sindaco di Lama Macogno); in Toscana eletta Camilla Bianchi (Sindaca di Fosdinovo); nelle Marche, confermato Michele Maiani (Assessore a Monte Cerignone); in Abruzzo, confermata Agnese Benedetti (Sindaca di Vallo di Nera); in Abruzzo eletto Lorenzo Berardinetti (Sindaco di Sante Marie); nel Lazio confermato Achille Bellucci (Sindaco di Acuto); in Molise eletto Candido Paglione (Sindaco di Capracotta); in Campania confermato Vicenzo Luciano (Vicesindaco di Aquara); in Calabria confermato Vincenzo Mazzei (Consigliere comunale di Petronà); per Uncem Puglia e Basilicata, eletto Rocco Rosano (Sindaco di Castelsaraceno); in Sicilia confermato Mario Cicero (Sindaco di Castelbuono); in Sardegna eletta Daniela Falconi (Sindaca di Fonni).

Red



Segnala questo articolo su:


Torna indietro