Fine Lines torna sul grande schermo nella Giornata Internazionale della Montagna

L'11 dicembre alle 21 la pellicola sarà proiettata nella città del Trento Film Festival, dove ha vinto il premio del pubblico nella scorsa edizione

6 dicembre 2019 - In occasione della Giornata Internazionale della Montagna, sarà proiettato a Trento Fine Lines (di Dina Khreino, Emirati Arabi Uniti, Hong Kong / 2018 / 97′): venti dei più grandi alpinisti e scalatori al mondo si raccontano per la prima volta, intrecciando le loro testimonianze in un unico racconto che ispira e commuove. La pellicola, Premio del pubblico per il miglior Film di Alpinismo – Rotari alla scorsa edizione del Trento Film Festival, torna sul grande schermo del cinema Astra mercoledì 11 dicembre alle 21.

Adam Ondra, Alex Honnold, Tommy Caldwell, Lyn Hill, Reinhold Messner, Leo Houlding, Steph Davis, Cris Sharma, Angelika Rainer, Pasang Lhamu Sherpa Akita, Conrad Anker, David Lama… Ognuno per le proprie ragioni, ma tutti legati al mondo verticale, arrampicano sfidando vento, scogliere a strapiombo e ogni altro imprevisto. Nell’aria rarefatta, questi atleti sono cambiati profondamente non solo come scalatori, ma anche come esseri umani. Per tre anni la regista Dina Khreino ha cercato di capire cosa li spinge a rischiare tutto per il brivido dell’ignoto: il frutto di questi tre anni di lavoro è Fine Lines, presentato in anteprima italiana al Trento Film Festival, palcoscenico che negli anni ha ospitato quasi tutti gli alpinisti e climber intervistati.

Tra i protagonisti del film, il giovanissimo alpinista tirolese David Lama, scomparso nell’aprile scorso sull’Howse Peak. La sua testimonianza è quasi un presagio: “Non ho bisogno di essere ricordato. L’arrampicata mi ha dato l’opportunità di realizzare i miei sogni, non è già questa una forma di autorealizzazione? Penso che alle persone basti guardare le mie scalate per sapere chi sono davvero”.

In occasione della proiezione sarà presente a Trento il grande alpinista austriaco Peter Habeler, intervistato dalla giornalista Silvia Fabbi. Habeler può essere considerato il “maestro” di David Lama, col quale aveva realizzato un record: in una cordata che unì le generazioni, nel 2017 i due scalarono la parete nord dell’Eiger, facendo di Habeler la persona più anziana ad aver compiuto questa impresa.

Prenotazioni direttamente al Cinema Astra o sul loro sito da qualche giorno prima della proiezione.

Fonte: Trento Film Festival

Segnala questo articolo su:


Torna indietro