"Il Lobbio" di Michela Piaia, "Rifugi e bivacchi. Gli imperdibili delle Alpi" di Roberto Dini, Luca Gibello e Stefano Girodo e "Breve pellegrinaggio in cielo" di Paolo Borsoni vincono il Premio Leggimontagna 2018

Ben 83 le opere pervenute quest'anno all'ASCA (associazione delle sezioni CAI di Carnia - Val Canale - Canal del Ferro). Assegnato anche il Premio Speciale "Dolomiti Unesco".

Il pubblico alla premiazione

31 ottobre 2018 - Si è svolta nel ricordo di Sergio De Infanti, forte alpinista e pioniere degli sci, scrittore e fondatore del concorso, scomparso nel mese di agosto, la cerimonia di premiazione di Leggimontagna che si è tenuta a Tolmezzo (UD) lo scorso 20 ottobre.

Ben 83 le opere pervenute quest'anno al premio letterario promosso dall'ASCA, associazione delle sezioni CAI di Carnia - Val Canale - Canal del Ferro, e giunto alla 16a edizione, che attorno alla 'montagna', nella sua accezione più ampia, richiama sempre più l'attenzione di scrittori ed editori. Tre le categorie a concorso – "narrativa", "saggistica" e "inediti" – e un premio speciale "Dolomiti Unesco", istituito in collaborazione con la Fondazione Dolomiti Unesco, per la manifestazione che negli anni ha visto crescere anche gli eventi collaterali proposti durante l'anno (film e documentari, libri, incontri e dibattiti sull'alpinismo e l'ambiente alpino) che vanno ad arricchire l'offerta culturale del territorio.

Questa la terna premiata nella sezione narrativa: primo posto per Il Lobbio di Michela Piaia (Sismondi), secondo posto per La via incantata di Marco Albino Ferrari (Ponte alle Grazie-CAI), terzo posto per Le nuvole non aspettano di Marco Pozzali (Diabasis). Segnalato, inoltre, Cento passi per volare di Giuseppe Festa (Salani-CAI).

La sezione saggistica ha premiato Rifugi e bivacchi. Gli imperdibili delle Alpi. Architettura, storia, paesaggio di Roberto Dini, Luca Gibello e Stefano Girodo (Hoepli), seguito da Il peso delle ombre. Racconti veri o false storie? di Mario Casella (Gabriele Capelli Editore) e da Simboli della montagna di Franco Brevini (Il Mulino).

Tra gli inediti si sono distinti Breve pellegrinaggio in cielo di Paolo Borsoni, primo classificato, Le malinconie del rifugista di Domenico Flavio Ronzon, secondo classificato, e La porta e il cuore di Lorenzo Garbarino, terzo classificato.

Degli antichi sentieri - Memorie delle Dolomiti Clautane di Giorgio Madinelli, Andrea Fiorot e Paolo Lorenzi (Edizioni La Chiusa) ha ricevuto il premio speciale "Dolomiti Unesco".

Leggimontagna dà appuntamento a fine gennaio 2019 con le premiazioni della 4a edizione di Cortomontagna, premio dedicato esclusivamente ai cortometraggi, ideato e presieduto dal direttore della fotografia Dante Spinotti.

Leggimontagna è organizzato dall'ASCA, che riunisce le sezioni CAI di Forni Avoltri, Forni di Sopra, Moggio Udinese, Pontebba, Ravascletto, Tarvisio e Tolmezzo, con la collaborazione e il contributo di importanti realtà del territorio (tra cui UTI della Carnia, Consorzio BIM Tagliamento, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli, Città di Tolmezzo, CCIAA Udine e Cineteca del Friuli), il supporto del GR CAI Friuli Venezia Giulia e il patrocinio del GISM - Gruppo Italiano Scrittori di Montagna e dell’Associazione Giornalisti di Montagna.

Giuliana Tonut
Ufficio Stampa Cai FVG

Segnala questo articolo su:


Torna indietro