Il Presidente Generale CAI Umberto Martini socio onorario della Giovane Montagna

Domenica 26 ottobre durante i festeggiamenti per il centenario di fondazione, Umberto Martini è stato nominato socio onorario dell'associazione alpinistica torinese nata nel 1914

Il Presidente Generale Umberto Martini

Domenica mattina 26 ottobre oltre 250 soci della Giovane Montagna - nata a Torino nel 1914 - hanno festeggiato il loro centenario nelle sale del Museo Nazionale della Montagna, al Monte dei Cappuccini. Erano convenuto a Torino per la loro annuale assemblea che quest'anno coincideva con la ricorrenza.
Erano ad attenderli il presidente generale del CAI Umberto Martini, quello della Sezione di Torino Osvaldo Marengo e il direttore del Museomontagna Aldo Audisio.

Tita Piasentini, presidente centrale della Giovane Montagna, ha pubblicamente ringraziato il Club Alpino e il Museo per la preziosa collaborazione nella realizzazione degli eventi.

Durante la presentazione nella Sala degli Stemmi, affollatissima per l’occasione, Umberto Martini è stato nominato socio onorario della Giovane Montagna. Il presidente generale CAI ha raccontato ai presenti il lungo legame personale e istituzionale tra le due associazioni e si è complimentato per i riuscitissimi festeggiamenti, per la mostra storica e il libro.

Alla presentazione ha anche partecipato l’Assessore alla Montagna della Regione Piemonte Alberto Valmaggia, socio cuneese della Giovane Montagna – come ha detto nel suo intervento - «da almeno cinquant’anni».

Le mostre Giovane Montagna. Cento anni della nostra storia e La montagna nei francobolli – che stanno riscuotendo interesse, anche al di fuori del pubblico specializzato – resteranno visitabili fino al 9 novembre con il consueto orario da martedì a domenica, dalle 10,00 alle 18,00.

Comunicato Museomontagna

Segnala questo articolo su:


Torna indietro