In montagna con la macchina fotografica e lo smartphone: via alla 7a edizione dell'IMS Photo Contest

Nel 2017 al concorso sulla fotografia della montagna dell'International Mountain Summit sette premi in sei categorie. In palio premi per oltre 18.000 € e il titolo assoluto: “Mountain Photo of the Year”.

Il manifesto del concorso

18 maggio 2017 - “Nei sei anni passati, più di 12.000 fotografi da 110 Paesi del mondo hanno partecipato e gareggiato l’uno con l’altro per portarsi a casa il premio in una delle categorie dell’IMS Photo Contest. Questa numerosa e sentita partecipazione ci ha spinti a rendere l’IMS Photo Contest un evento ancora più grande ed internazionale. Il nostro obiettivo è quello di creare una nuova piattaforma per onorare realizzazioni fotografiche e per promuovere la cultura fotografica.” queste le parole del Presidente del concorso Markus Gaiser e del Vicepresidente Alex Ploner.

Che siano rocce frastagliate, un selfie straordinario sulla vetta con il telefonino, torrenti impetuosi o l’imponente uomo della montagna – non c’è limite alla creatività e alla ricerca della Foto di Montagna dell’Anno nelle sei categorie.

Le montagne possono sembrare immutabili ma il gioco con la natura crea sempre nuove prospettive e scorci affascinanti. Le foto che catturano questi momenti sono incluse nella categoria Mountain Nature.

Mountain Action riguarda scatti che ritraggono persone coinvolte in attività in montagna. Dalle camminate alle arrampicate; dai tour in mountain bike allo sciare lungo ripidi pendii.

Pioggia, paesaggi ricoperti di neve o impressionanti cascate: infinite sono le forme con cui l’acqua si presenta in montagna. Le foto inviate devono risaltare la bellezza e la maestosità – a volte paurosa – dell’abbinamento montagna/acqua, ma sono ammesse anche foto che ritraggono come l’acqua viene utilizzata dall’uomo, dalle riserve d’acqua alla produzione di energia. Questi i dettagli della categoria Mountain Water (Acqua in montagna).

Per chi cattura magnifiche impressioni con lo smartphone, per la prima volta c’è la categoria Mountain Mobile.
Le fotografie che raccontano storie di amanti della montagna e mostrano visi plasmati dalla vita in montagna e dall’impatto quotidiano si trovano nella categoria Mountain Faces.

Avere al proprio fianco una squadra forte è importante. Nella categoria Team Spirit appartengono scatti, che esprimono la straordinaria importanza di un’esperienza indimenticabile in squadra. Che sia in montagna in cordata, praticando sport di squadra, in azienda come dipendente o nel tempo libero nel cerchio di amici, lo speciale momento di squadra deve essere fissato. L’intero ammontare per la registrazione delle foto in questa categoria verrà devoluto al progetto Laureus Schneetiger, che permette di accedere agli sport invernali a bambini e giovani disabili o svantaggiati.

"Siamo lieti di avere una giuria internazionale di rinomati fotografi professionisti dalla nostra parte", dice la responsabile del progetto Contest Verena Klinger. Fra i membri della giuria di quest’anno troviamo Ray Demski, fotografo a livello internazionale specializzato in fotografia d’azione e d’avventura, ha lavorato per Audi, BMW, Adidas, Red Bull, National Geographic e molti altri; Ulla Lohmann, fotoreporter tedesca e regista di documentari, possiede un titolo di laurea in Natural Resource Management e lavora come freelance per clienti come National Geographic, GEO, Stern View, the BBC, The New York Times.

Data ultima per l’invio delle candidature: 31 agosto 2017. La cerimonia di premiazione avverrà sabato 14 ottobre 2017 durante la IMS Photo Night dell’International Mountain Summit (IMS) a Bressanone/Brixen in Alto Adige.

Comunicato International Mountain Summit

Segnala questo articolo su:


Torna indietro