"La montagna a casa" ci propone una riflessione sul rapporto tra uomo e natura

Alle 21 sarà trasmesso "Aut out", una pellicola di Alberto Grossi che racconta gli effetti delle attività di estrazione sulle Apuane. Alle 21.30 invece un'impresa di fine anni Settanta con la realizzazione di un "cantiere sopra le nuvole".

27 maggio 2020 - Questa sera per la rassegna “La montagna a casa” saranno proiettati alle 21 "Aut out" e alle 21.30 "Il cantiere sopra le nuvole" . Inizia una nuova settimana di cinema sul Canale Youtube del Cai che propone una riflessione sulle attività umane. Da una parte la grande capacità di affrontare difficili sfide ingegneristiche, anche "sopra le nuvole", come racconta la pellicola di Adalberto Frigerio. Dall'altra nella pellicola di Alberto Grossi verrà raccontato lo scempio delle Apuane con quattro milioni di metri cubi di montagna asportati ogni anno.

Un mercoledì dunque dedicato a temi importanti per la rassegna organizzata dal Cai in collaborazione con Sondrio Festival, Museo nazionale della montagna e Parco Nazionale dello Stelvio. Per chi questa sera avesse altri programmi, domani previste le repliche dei film di oggi alle 17.30 e alle 18. Il link per guardare "Aut out" è: https://www.youtube.com/watch?v=HaV2zV9-_tU. Per "Il cantiere sopra le nuvole" è: https://www.youtube.com/watch?v=evAWVi4pZao.

Scheda di “Aut out”

Regia: Alberto Grossi
Paese: Italia
Anno: 2010
Durata: 14 minuti

Sinossi:
Ogni anno oltre quattro milioni di metri cubi di montagna vengono asportati dalle Alpi Apuane, dove la distruzione viene chiamata produzione, le cave agri marmiferi, o si nomina Strada dei marmi quella in cui transitano più camion con polveri e sassi che non con blocchi di marmo. Nonostante l’enorme sacrificio ambientale e sociale, con scempio di ambienti floristici di pregio, di falde acquifere e sorgenti, con il dissesto causato a strade e vallate e la minaccia alla salute pubblica, i problemi economici e di occupazione di una delle province più fortunate, per clima e ricchezza ambientale, e più depresse d’Italia non sono ancora stati risolti. Si devasta senza pietà un ambiente che la natura ha impiegato centinaia di milioni di anni per generare. Le sole immagini testimoniano lo scempio del territorio. A commento l’addio ai monti di manzoniana memoria che assume, in questo contesto, un significato ben più potente della malinconia che affligge Lucia nel lasciare il suo paese.

 

Scheda di "Il cantiere sopra le nuvole"

Regia: Adalberto Frigerio
Paese: Italia
Anno: 1981
Durata: 12 minuti

Sinossi:

Sulla Punta Gnifetti del Monte Rosa, a 4559 metri, sorge dal 1893 la Capanna Regina Margherita, il rifugio alpino più alto d’Europa. Il Club Alpino Italiano, proprietario della Capanna, nel 1977 decise di realizzare un nuovo rifugio per meglio soddisfare le esigenze degli alpinisti. Nel corso di tre estati (1978, ’79 e ’80) si sono svolti gli impegnativi lavori di costruzione nel “cantiere fra le nuvole” cui hanno partecipato alcuni tra i più abili carpentieri delle nostre montagne.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro