La politica si occupa della montagna? Il caso del collegamento al Corno alle Scale

Legambiente, WWF, CAI e Mountain Wilderness organizzano il 15 febbraio 2019 a Bologna un incontro aperto al pubblico per costruire un percorso utile al territorio ed alle persone che ci abitano, finalizzato a uno sviluppo sostenibile dello stesso.

La locandina dell'incontro

14 febbraio 2019 - La politica si occupa della montagna? Il caso del collegamento al Corno alle Scale. Si chiama così l'incontro che Legambiente, WWF, CAI e Mountain Wilderness organizzano domani alle 21 a Bologna, presso il Cinema Lumière, via Azzo Gardino, 65.

Nelle scorse settimane si è tenuto a Lizzano il primo incontro del "processo di partecipazione e ascolto" che dovrà contribuire alla redazione del "Master plan per lo sviluppo sostenibile del comprensorio del Corno alle Scale quale stazione turistica estiva e invernale". Il master plan è lo strumento scelto dal Comune di Lizzano per individuare le priorità e le modalità di intervento per la riorganizzazione e l'ampliamento del comprensorio sciistico del Corno alle Scale ai fini della attuazione dell'intesa tra governo, regioni Emilia-Romagna e Toscana che ha messo a disposizione ingenti fondi per gli impianti di risalita.

Legambiente, WWF, CAI e Mountain Wilderness vogliono riallacciare i fili della comunità, per costruire unitariamente un percorso utile al territorio ed alle persone che ci abitano. In quest'ottica danno appuntamento il prossimo 15 febbraio presso il Cinema Lumière di Bologna, per un incontro di approfondimento sul progetto aperto a tutta la cittadinanza ed alla stampa.


Interverranno:

Fausto Bonafede, WWF
Luigi Casanova, Mountain Wilderness
Vittorio Monzoni, Legambiente
Pierluigi Musarò, IT.A.CA'
Paolo Piacentini, Federtrek
Vincio Ruggeri, CAI
Wu Ming 2, Scrittore
 
Red

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro