La posizione ufficiale del CAI Piedimonte Matese sui lavori della antica mulattiera Piedimonte - Castello del Matese

La Sezione valuta positivamente i lavori per interrare i cavi dell'elettrodotto della media tensione: si diminuirà l'inquinamento elettromagnetico e si ripristinerà un paesaggio dal notevole valore storico e naturale.

L'area della mulattiera

La nostra Sezione è stata interessata, sia da parte di nostri soci che da persone esterne, in merito ai lavori che il Comune di Castello del Matese sta effettuando sull'antica mulattiera che collega Piedimonte e Castello del Matese.

Il Comune di Castello, da noi interpellato sia nella persona del Sindaco che dei tecnici incaricati, ci ha presentato il progetto e le finalità dell'intervento. Si tratta di lavori finalizzati all'interramento dei cavi dell'elettrodotto della media tensione, che ad oggi viaggia su pali in plastica ed in ferro, molti dei quali divelti dalle intemperie. Siamo andati di persona a vedere e ci siamo resi conto che il progetto sembra avere molti aspetti positivi: in primo luogo per quanto riguarda l'eliminazione dell'inquinamento elettromagnetico, in secondo luogo, ma l'aspetto non è non meno importante, per il recupero ed il ripristino del paesaggio storico e naturale di un angolo del nostro territorio, che ancora oggi presenta una prospettiva occupata da una selva di alti pali e tralicci in pessime condizioni.

Nel sopralluogo effettuato abbiamo verificato che sembrerebbero essere state rispettate le prescrizioni previste dal rendering del progetto; i tecnici ci hanno assicurato che i gradini in pietra che è stato necessario spostare verranno riposizionati correttamente, che la terra attualmente presente sulla mulattiera è stata utilizzata a protezione dei gradini che non sono stati spostati e verrà tolta entro brevissimo tempo, che verranno ripristinati i muretti a secco posti a lato del sentiero e protetto il canale laterale di scolo delle acque piovane, l'antica zanella.

Naturalmente continueremo a svolgere la nostra funzione di controllo e di verifica sulla correttezza dei lavori, compito fra i principali della nostra associazione, ed invitiamo tutti i soci a tenere sempre alta l'attenzione su ogni attività che possa essere degna di intervento. Il

Presidente Ugo Iannitti

Segnala questo articolo su:


Torna indietro