La prima donna sul Monviso sarà ricordata al Museomontagna

"Nina devi tornare al viso" di Linda Cottino, celebra la vita l'impresa del 1864 di Alessandra Boarelli sulla cima simbolo del Cai

25 novembre 2019 - Sabato alle 18, nella Sala degli stemmi del Museomontagna, sarà presentato: "Nina devi tornare al viso" di Linda Cottino. La vita e l’impresa di Alessandra Boarelli prima donna sul Monviso, nel 1864. L’autrice dialogherà con la giornalista Valentina Varoli e con lo scrittore Davide Longo.

Nata a Torino nel 1838, la Boarelli fu la prima donna a raggiungere la cima del Monviso, quando l’alpinismo era di esclusivo predominio maschile. Il libro di cottino fa un po’ di luce sulla vita, sulla personalità della protagonista e sull’ambiente culturale in cui la donna maturò la decisione di salire sul “Re di pietra”. La storia della sua vita e della sua impresa è anche il racconto, tra documenti d’archivio e parti romanzate, dell’alpinismo femminile nell’Ottocento. Le donne hanno svolto un ruolo troppo spesso relegato all’oblio, ma fondamentale nell’evoluzione di questa disciplina.

L'evento sarà l'ultimo incontro del programma autunnale “Leggere le montagne”, organizzato da Biblioteca Nazionale del Club Alpino Italiano con il Museo Nazionale della Montagna.

Biblioteca nazionale CAI

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro