L'Alpinismo giovanile del Cai Novi Ligure ha ripreso le attività

I ragazzi hanno risalito parte del torrente Vobbia, immergendo gli scarponcini nelle acque fresche e concludendo la camminata con una bella serie di tuffi.

Alcuni dei giovani protagonisti

24 luglio 2020 - Domenica 19 luglio, con scrupolosa attenzione alle regole, ai distanziamenti, con la massima cautela, finalmente, abbiamo ripreso l'attività con i giovani dell'Alpinismo Giovanile del Cai Novi Ligure. Numeri forzatamente ridotti ma l'importante è aver potuto ricominciare. L'attività, che abbiamo voluto chiamare "Baby canyoning", prevedeva la risalita di parte del corso del torrente Vobbia, che scorre nella valle omonima all'ombra del bellissimo Castello della Pietra.

Dopo aver parcheggiato in prossimità del castello, siamo scesi sul greto del torrente con un abbigliamento un po' insolito per il nostro gruppo: gli inseparabili scarponcinici da escursionismo e.... il costume da bagno! Ricordate ai ragazzi le regole sul distanziamento in escursione, ci siamo avventurati lungo il corso del Vobbia. La giornata
decisamente calda ha consentito a ragazze e ragazzi di avanzare piacevolemente nelle fresche acque del torrente e di tuffarsi nelle sue pozze. Dopo oltre tre ore di escursione, ci siamo fermati sulla riva per dedicarci ad un ultima serie di rinfrescanti tuffi.

L'ultima uscita del gruppo si era svolta febbraio e poi.... tutti sapete cosa è successo! Ma finalmente visi sorridenti, felici. Ragazze, ragazzi, quanto ci eravate mancati!!!

E ora avanti! La prossima avventura avrà come scenario i monti attorno a Capanne di Cosola, in Val Borbera, per una tre giorni di attività presso il Rifugio delle 4 Province. Infatti, nei giorni 1, 2 e 3 agosto sarà... "CAMP IN APP" (locandina scaricabile qui sotto).

Alessandro Gemme
Alpinismo giovanile Cai Novi Ligure

Segnala questo articolo su:


Torna indietro